Migrante per un giorno – La simulazione shock a Pinerolo

CONDIVIDI

24 ore, un giorno interno nei panni di un migrante, che affronta fame, sete e sofferenze, fisiche e psicologiche.

La prova, che prevede fatiche fisiche, ma anche burocratiche, legislative, difficoltà a farsi comprendere e sensazione di impotenza e solitudine, sarà affrontata in una simulazione decisamente realistica da under 30 che a Pinerolo parteciperanno al percorso organizzato dalla Croce Rossa e promosso dall’associazione ‘Giovani in Movimento’.

Si tratta di un gioco di ruolo, ma di aspetto ‘giocoso’ c’è ben poco, piuttosto un percorso di apprendimento molto efficace, secondo gli organizzatori: la simulazione consiste nell’immedesimarsi per una giornata intera in un migrante, che può essere una donna anziana che fugge da un paese straziato dalla guerra, un ragazzo che cerca una nuova vita lontano dalla miseria o un perseguitato politico che non può più vivere nel proprio paese e ricerca la libertà per sé e la propria famiglia.

Il concentrato percorso di formazione rientra nella categoria del “learning by doing”, imparare facendo, e insegna ai giovani partecipanti quanto sia difficoltosa la condizione del migrante che aspira ad ottenere l’asilo politico.

L’obiettivo dev’essere raggiunto in 24 ore, fra insidie fisiche, burocratiche e quant’altro riserva al migrante la nostra società.

Il progetto si ispira a quello realizzato negli anni Novanta in Danimarca da Steen Cnops Rasmussen, un insegnante che voleva combattere sentimenti di intolleranza e razzismo nei propri studenti.

Dopo un test effettuato su volontari, la simulazione è aperta a tutti e si svolgerà il 27 e 28 ottobre a Pinerolo.

Le iscrizioni sono aperte fino al 14 ottobre.

Leggi anche

14/11/2018

La crisi Pernigotti e la morte del Made in Italy – “La Regione valuta l’acquisto del marchio”

Anche la Regione Piemonte è in campo nella battaglia per salvare la Pernigotti di Novi Ligure: […]

leggi tutto...

14/11/2018

Geometra ucciso a colpi di arma da fuoco dal Novantenne – La raccolta fondi per la famiglia continua

Il tragico episodio è avvenuto la mattina di venerdì 9 novembre 2018, quando Marco Massano, geometra […]

leggi tutto...

14/11/2018

Tav, M5S all’attacco – “Pd e Forza Italia uniti, dicano come prenderanno i soldi dei piemontesi”

Dopo la proposta del consiglio regionale del Piemonte che, nel caso in cui il Governo volesse […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy