Migranti – Riparte lo sgombero dell’ex Moi. Scoperti ancora bivacchi in spaventoso degrado

17/12/2018

CONDIVIDI

Ripartito nelle prime ore di questa mattina lo sgombero dell'ex Moi, il villaggio olimpico occupato da profughi e migranti

È ripartito nelle prime ore di questa mattina lo sgombero dell’ex Moi, il villaggio olimpico occupato da profughi e migranti. Le forze dell’ordine si sono presentate ancora una volta in via Giordano Bruno, a Torino,  per liberare gli scantinati, dove vivono una sessantina di persone.
Le operazioni erano già state effettuate nel novembre dello scorso anno, quando dagli scantinati era stato allontanato un centinaio di persone. Ma ben presto i cancelli utilizzati per chiudere le cantine sono stati divelti. Le operazioni di stamane sono avvenute senza tensioni: soltanto un uomo ha provato a porre resistenza alle forze dell’ordine ed è stato portato via di peso e caricato sui bus messi a disposizione dal Comune.
Coloro che hanno accettato di aderire al piano di inclusione saranno in un primo tempo trasferiti al centro della protezione civile di via delle Magnolie, zona Vallette. Poi i migranti si trasferiranno nelle nuove abitazioni temporanee.

Il progetto di ricollocazione dei migranti vede l’impegno congiunto di Prefettura, Questura e Comune di Torino, insieme con la Diocesi, la Regione Piemonte e la Compagnia di San Paolo.

La prima e parziale chiusura degli spazi in via Giordano Bruno non aveva del tutto funzionato: i cancelli che dovevano impedire l’ingresso e la nascita di nuovi dormitori sono stati in poche settimane forzati: da qui la ricomparsa di bivacchi e bazar, dormitori che hanno visto ancora una volta decine di migranti in tremende condizioni igienico sanitarie.

Leggi anche

26/03/2019

Occupazione ex scuola di Barriera – Sciretti (Lega): “Intervenire subito, 6° circoscrizione non sia ricettacolo di tutti i problemi”

“La sesta circoscrizione non sia ricettacolo di tutti i problemi della Città di Torino”. L’occupazione dell’ex […]

leggi tutto...

26/03/2019

Occupazione Anarchici, le reazioni: “Nuovo Asilo non deve passare la notte o lo Stato perde braccio di ferro con anarchici”

L’occupazione della scuola Salvo D’Acquisto in via Tollegno a Torino accende nuove preoccupazioni sul territorio. Gli […]

leggi tutto...

26/03/2019

“L’Asilo Occupato è tornato” Gli anarchici occupano la scuola ex Salvo D’Acquisto “Pronti a lottare”

Con uno striscione appeso fuori dalla struttura gli anarchici hanno spiegato in una frase le loro […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy