Migranti scaricati in Italia da Gendarmerie – Salvini “Non ci voglio credere, non siamo il campo profughi d’Europa”

CONDIVIDI

Ha manifestato soprattutto incredulità il Vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, dopo la notizia circolata nelle ultime ore che un furgone della gendarmeria francese è stato avvistato dalla polizia italiana a Claviere, in provincia di Torino, mentre al confine faceva scendere un paio di migranti di origine africana, all’interno di una zona piuttosto appartata, nascosta dal bosco.
L’avvistamento venerdì scorso, poi il mezzo della Gendarmerie ha fatto ritorno oltreconfine.

Gli agenti della Digos della questura di Torino hanno filmato l’episodio. Successivamente è stata trasmessa la documentazione alla Procura del capoluogo piemontese e sono state avviate le indagini.

Un fatto su cui fare subito chiarezza e che lascia basito e indignato il Ministro Salvini, ora in attesa di spiegazioni da parte della Francia.

“Sono in attesa di sviluppi: non voglio credere che la Francia di Macron utilizzi la propria polizia per scaricare di nascosto gli immigrati in Italia – ha dichiarato con fermezza il vicepremier – “Ma se qualcuno pensa davvero di usarci come il campo profughi d’Europa, violando leggi, confini e accordi, si sbaglia di grosso. Siamo pronti a difendere l’onore e la dignità del nostro Paese in ogni sede e a tutti i livelli.
Quindi conclude. “Pretendiamo chiarezza, soprattutto da chi ci fa la predica ogni giorno, e non guarderemo in faccia nessuno. Invito il ministro agli  Affari Esteri Moavero a chiedere chiarimenti all’ambasciatore”.

Leggi anche

18/01/2019

Torino – Concerto gratuito della grande Ute Lemper per il Giorno della Memoria “Mio dovere onorare il popolo ebreo”

“Come tedesca, nata dopo la Guerra, sposata ad un uomo ebreo, a New York da 20 […]

leggi tutto...

18/01/2019

Furgone rubato ritrovato dalla Polizia con oltre 50 pannelli fotovoltaici a bordo

Il furgone era abbandonato lungo la tangenziale. Il personale della Polizia Stradale in servizio di vigilanza […]

leggi tutto...

18/01/2019

Nuove infrastrutture, meno auto in strada – Tutte le proposte in Regione: “Finalmente misure strutturali contro lo smog”

“Finalmente dopo 19 anni la Regione torna a parlare di azioni strutturali sul miglioramento qualità dell’aria” […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy