Mourinho “Offesa mia famiglia per 90 minuti, ho risposto ai tifosi. Ma il pareggio era più giusto”

08/11/2018

CONDIVIDI

Al fischio finale la provocazione di Mourinho, che ha rivolto polemicamente e ripetutamente l'orecchio ai tifosi bianconeri

Finale di partita rovente fra Juventus e Manchester United.

I Red Devils conquistano a sorpresa i tre punti, tirando due volte in porta intorno al 90′ e approfittando delle numerose occasioni gettate al vento dai bianconeri nel corso della partita.
La Juve ha colpito due legni in un match giocato ad alto ritmo, assediando gli inglesi nella propria metacampo. Ma gli uomini di Allegri non sono riusciti a chiudere l’incontro: hanno subito la prodezza di Mata, perfetto nell’esecuzione della punizione dal limite all’86’ , poi un gol pasticcio al 93′, con autorete di Alex Sandro.
Al fischio finale è arrivata la provocazione di Mourinho, che ha rivolto polemicamente e ripetutamente l’orecchio ai tifosi bianconeri che lo hanno fischiato per tutta la gara:

“Sono stato insultato per 90 minuti – ha dichiarato il tecnico portoghese a fine partita – sono venuto qui per fare il mio lavoro. Non ho offeso nessuno, ho fatto solo il gesto di voler sentire di più. Non dovevo farlo, ma vengo qui solo per fare il mio lavoro e mi insultano la famiglia, non è bello”.

Poi il commento sul match:
“Abbiamo fatto una gara fantastica, al meglio, più di così è impossibile per noi che non abbiamo le stesse ambizioni della Juventus. Loro hanno un potenziale superiore, siamo stati fortunati ma l’abbiamo anche cercata giocando positivamente. I cambi oggi ci hanno aiutato, in casa ci sono mancati. Un pari credo fosse più giusto, per la Juve cambia niente a noi tanto perché ora dobbiamo vincere con lo Young Boys e passeremo”.

Leggi anche

15/11/2018

Torino, prima città ‘Drone-sorvegliata’ in Italia – Monitoraggio capillare per aumentare la sicurezza

La questione sicurezza è sempre di primaria importanza a Torino. In alcuni quartieri, presi d’assalto da […]

leggi tutto...

15/11/2018

Temperature in picchiata nel week-end. 10 gradi in meno nel basso Torinese e nel Cuneese

Le correnti fredde stanno per entrare in Piemonte: l’aria invernale ormai è alle porte e dopo […]

leggi tutto...

15/11/2018

Inchiodato il piromane degli autobus – “Non mi facevano salire senza biglietto”

Al termine dell’interrogatorio di stamattina condotto dai carabinieri di Venaria, il 50enne sospettato di aver appicato […]

leggi tutto...