Muore all’improvviso al Commissariato di Barriera di Milano – Era stato fermato dalla polizia

29/07/2018

CONDIVIDI

L'uomo, alterato dalla droga, non è stato portato al Commissariato in manette

E’ stato accompagnato dagli agenti al Commissariato di Barriera di Milano per alcuni controlli, un uomo di 42 anni in evidente stato di alterazione per assunzione di stupefacenti, si è sentito male poco dopo proprio all’interno degli uffici.

La Polizia l’aveva già perquisito davanti al Caffè degli Artisti di corso Vigevano, un locale chiuso dopo alcuni controlli sul territorio compiuto su disposizione del questore. Era stato trovato in possesso di droga e quindi trasferito al Commissariato di via Botticelli.
Lo spostamento è avvenuto in modo tranquillo, hanno poi spiegato gli agenti: l’uomo, già alterato dalla droga, non è stato portato in via Botticelli in manette.

Il malore, secondo la ricostruzione dei fatti da parte degli agenti presenti, ha colto l’uomo all’improvviso alli’nterno di uno degli uffici. Subito allertati il medico e gli operatori del 118 che hanno provato a rianimarlo, ma il 42enne non ce l’ha fatta.
L’assunzione di cocaina, secondo il primo esame del medico, è stata la causa del malore che ha portato al decesso dell’uomo.

Leggi anche

21/03/2019

Dopo l’aggressione razzista più di mille persone in piazza a Torino “Restiamo umani”

Prese a calci e pugni sul 59 barrato diretto alle Vallette. Il gravissimo episodio a sfondo […]

leggi tutto...

21/03/2019

‘Beccati’ mentre sfilano il portafoglio sul bus ad un’anziana – 4 romeni processati per direttissima

Sono stati arrestati in flagranza di reato 4 romeni, sorpresi a sfilare il portafoglio dalla borsa […]

leggi tutto...

21/03/2019

Il caso – Locali Murazzi e Valentino abbandonati, ingenti perdite del Comune – Esposto alla Corte dei Conti per danno erariale

“Lasciare in stato di abbandono decine di immobili pubblici, rinunciare all’incasso dei canoni di locazione, permettere […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy