Muore per infezione dopo intervento chirurgico – La procura apre un’inchiesta

09/01/2019

CONDIVIDI

L'Asl To4 aveva già segnalato il caso alla procura, prima della presentazione dell'esposto da parte del marito

E’ stata aperta un’inchiesta dalla procura di Ivrea per omicidio colposo contro ignoti per la morte di Maria Rosa Peradotto, 76enne imprenditrice di Cuorgné, che si era presentata all’ospedale di Ivrea per una frattura a un braccio.

L’intervento chirurgico, poi, 25 giorni dopo, il decesso della donna tornata in ospedale perché si era sentita male.

La morte sarebbe stata causata da un’infezione della ferita, secondo gli accertamenti del medico legale nominato dal pm Lamonaca, che conduce le indagini. L’Asl To4 aveva già segnalato il caso alla procura prima della presentazione dell’esposto fatta dal marito Giuseppe Genisio, imprenditore in pensione di 80 anni.

L’inchiesta andrà ad accertare se alla donna siano state prescritte e somministrate le terapie idonee a combattere l’infezione dopo l’operazione a cui si era sottoposta.

Leggi anche

17/01/2019

Devastata dai ladri una nota pizzeria di Santa Rita – I timori della titolare

Non è la prima volta nelle ultime settimane che la nota pizzeria Don Pepe, nel quartiere […]

leggi tutto...

17/01/2019

A Torino restano in vigore solo i blocchi livello ‘0’ – Queste le date

Il Comune di Torino informa che fino al girorno di controllo, previsto  lunedì 21 gennaio  rimane […]

leggi tutto...

17/01/2019

Aggredito con un’accetta in pieno centro a Torino – E’ caccia al folle aggressore

Momenti di follia poco dopo mezzogiorno nel pieno centro di Torino, in via Pietro Micca. Secondo […]

leggi tutto...