Sei milioni

Nasce a Torino “dropper”, l’App degli studenti per sapere se l’aula è affollata

01/11/2018

CONDIVIDI

I ragazzi hanno partecipato al concorso che sostiene idee innovative in grado di migliorare la vita degli studenti

E’stata realizzata a Torino da un gruppo di ragazzi del Politecnico, l’App in grado di comunicare in tempo reale agli studenti se l’aula in cui si tiene la lezione sia affollata o meno.

Il progetto ha partecipato al Red Bull Basement University, concorso che sostiene le idee innovative in grado di migliorare la vita degli studenti: ha vinto la fase finale e ora approderà a Berlino per gareggiare alla fase mondiale.

L’innovativa applicazione si chiama ‘dropper’ e funziona attraverso antenne e sensori in grado di registrare e comunicare in tempo reale quante persone si trovino in una determinata stanza.
Lo studente può essere informato a distanza se l’aula si sta affollando di gente e quindi affrettarsi o ricorrere a soluzioni ‘alternative’.

Al concorso Red Bull Basement University hanno partecipato studenti dei Politecnici di Torino, Milano e Bari: la vittoria è andata ai ragazzi torinesi che ora, oltre alla finale di Berlino, incontreranno esperti e avranno la possibilità di sviluppare ulteriormente il proprio progetto.

Leggi anche

23/03/2019

Omicidio di Barriera – Il fermato lavora in un Caf: “Su di lui indizi gravissimi”

Sarà ascoltato dal sostituto procuratore Delia Boschetto, che sta coordinando le indagini della polizia, l’uomo fermato […]

leggi tutto...

23/03/2019

Al via il bando per l’assunzione di 3.700 Carabinieri

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il bando di concorso per l’assunzione di 3.700 Allievi Carabinieri. […]

leggi tutto...

23/03/2019

Ronaldo – Il gestaccio gli costa 20.000 euro, ma lui li guadagna in due ore

Il gesto di esultanza di Cristiano Ronaldo dopo il gol contro l’Atletico Madrid, a scimmiottare l’esultanza […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy