“No a inutili polemiche, il 112 funziona ottimamente” – Dura replica della Regione dopo le accuse

07/08/2018

CONDIVIDI

"Ancora una volta si preferisce cavalcare la strada della polemica invece di tutelare l'interesse dei piemontesi" - il commento dell'assessore Saitta

Le polemiche sull’efficienza del servizio dei numeri ‘118’ e ‘112’ in Piemonte, dopo che due donne hanno lamentato l’inadeguatezza del servizio in seguito ad un’aggressione subita in corso Vittorio a Torino, ha scatenato diverse reazioni.

Il prefetto Saccone vuole vederci chiaro e sta raccogliendo un dossier selle mancanze del numero unico 112.

Le due donne aggredite hanno denunciato l’episodio ai carabinieri: la sera della violenza una delle vittime ha chiamato il numero 112 ma la sua telefonata non è stata girata alle Forze dell’Ordine: il maniaco si era già denudato davanti a loro e aveva schiaffeggiato una delle delle due donne. Fortunatamente entrambe sono riuscite a fuggire senza riportare danni seri, ma la vicenda resta grave.

Tuttavia l’assessore alla Sanità della Regione Piemonte Saitta  getta acqua sul fuoco, volendo evitare che le polemiche su 118 e 112  mettano in discussione quello che a suo giudizio è un importante servizio che in Regione consegue buoni risultati:
“La campagna di strumentalizzazione che è in atto nei confronti del 118 e del centralino unico di emergenza 112 – ha dichiarato Saitta – “rischia seriamente di squalificare un servizio che in Piemonte svolge ottimamente il proprio compito da molti anni, con il risultato di creare sfiducia nei cittadini e di danneggiare il servizio stesso”.

“Ancora una volta – ha continuato – devo rilevare come si preferisca cavalcare la strada della polemica invece di tutelare l’interesse del sistema sanitario e dei piemontesi: un metodo che mi preoccupa profondamente”

Leggi anche

07/12/2018

Orge per curare le donne – In carcere l’anziano ‘santone’ di Torino

E’stato condannato dalla quarta sezione penale del tribunale di Torino a dieci anni e undici mesi […]

leggi tutto...

07/12/2018

Addio Gigi Radice, fra gli allenatori più importanti della storia del Torino

E’scomparso all’età di 83 anni dopo una lunga malattia Gigi Radice, uno degli allenatori più importanti […]

leggi tutto...

07/12/2018

M5S su corteo No Tav: “Domani scenderemo in piazza con 50.000 amici”

“La nostra partecipazione è un gesto di trasparenza e onestà verso la cittadinanza, con cui sottolineiamo […]

leggi tutto...