Nomadi abitano in una villa e gestiscono traffico di grandi griffe rubate – Tutti denunciati

01/11/2018

CONDIVIDI

Il valore complessivo della merce sequestrata supera i 20mila euro

Sono stati denunciati i componenti di una famiglia che, all’interno del campo nomadi
di strada Goretta a Mappano, comune della città metropolitana di Torino, gestivano il traffico di profumi e accessori, grandi griffe rubate.

L’intervento nel campo nomadi è stato effettuato dai carabinieri di Venaria che hanno denunciato con l’accusa di ricettazione madre, padre e due figlie.
La famiglia viveva in una villa dove, nel corso della perquisizione dei militari, sono state trovate decine di profumi rubati, oltre a penne, occhiali da sole, penne Aurora e Mont Blanc. Il valore complessivo della merce supera i 20mila euro.

La villa, secondo gli investigatori, perquisita potrebbe essere il deposito per la merce rubata da più bande di ladri.
Per il momento sono stati denunciati marito e moglie, 55 e 58 anni, e le due figlie di 38 e 24.

Leggi anche

26/03/2019

Occupazione ex scuola di Barriera – Sciretti (Lega): “Intervenire subito, 6° circoscrizione non sia ricettacolo di tutti i problemi”

“La sesta circoscrizione non sia ricettacolo di tutti i problemi della Città di Torino”. L’occupazione dell’ex […]

leggi tutto...

26/03/2019

Occupazione Anarchici, le reazioni: “Nuovo Asilo non deve passare la notte o lo Stato perde braccio di ferro con anarchici”

L’occupazione della scuola Salvo D’Acquisto in via Tollegno a Torino accende nuove preoccupazioni sul territorio. Gli […]

leggi tutto...

26/03/2019

“L’Asilo Occupato è tornato” Gli anarchici occupano la scuola ex Salvo D’Acquisto “Pronti a lottare”

Con uno striscione appeso fuori dalla struttura gli anarchici hanno spiegato in una frase le loro […]

leggi tutto...