Nosiglia annuncia: “Nel 2020 la nuova contemplazione della Sindone”

31/12/2019

CONDIVIDI

"La chiesa di Torino offrirà un altro dono: la contemplazione della Sindone"

Sarà il 2020 l’anno per una nuova contemplazione della Sindone.
I giovani sfileranno davanti al sacro lenzuolo nel corso del 43esimo raduno della comunità ecumenica di Taizè, in programma a Torino dal 28 dicembre 2020 al primo gennaio 2021.

Così, riporta l’Ansa, ha annunciato l’arcivescovo monsignor Cesare Nosiglia:

“Insieme con l’accoglienza cordiale, la chiesa di Torino intende offrire un altro dono: la contemplazione della Sindone”. Nosiglia è anche il custode pontificio del Sacro Lino.
La Sindone tornerà dunque a mostrarsi è sarà il momento piu’ importante del ‘pellegrinaggio di fiducia sulla terra’ della comunità di Tesè, che da 41 anni raduna migliaia di giovani cristiani di diverse confessioni.
Il raduno di Torino sarà uno degli eventi giovanili più importanti del 2020.

Leggi anche

20/01/2020

Torino – Un gallo sveglia il quartiere alle 4,30 – “Un disastro continuo”, i residenti vogliono cacciarlo

L’aria bucolica è apprezzata ma fino ad un certo punto dagli abitanti del quartiere di Pozzo […]

leggi tutto...

20/01/2020

Ancora scosse di terremoto in Piemonte – La situazione

Dopo il terremoto di ieri, nuove scosse sono state rilevate nella giornata di oggi, lunedì 20 […]

leggi tutto...

20/01/2020

Migliora l’aria a Torino – Stop alle misure d’emergenza per il traffico

La pioggia e il vento degli ultimi giorni hanno ripulito l’aria dallo smog. La presenza di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy