Nosiglia e il messaggio ai torinesi – “Ospitate a pranzo un povero senza fissa dimora”

26/12/2017

CONDIVIDI

"Fare spazio a Dio significa fare spazio all'uomo, ad ogni uomo", è il messaggio del monsignore.

Fra i vari messaggi che l’arcivescovo Nosiglia ha lanciato ai torinesi nel giorno di Natale, uno è stato particolarmente diretto.
Monsignor Nosiglia ha invitato i cittadini a ospitare durante i giorni di festa un povero senza fissa dimora a pranzo:

Rinnovo l’invito a ospitare a pranzo nella nostra casa un povero senza dimora, che può essere segnalato dalla Caritas o dalla san Vincenzo della parrocchia” – ha detto l’ arcivescovo di Torino, nel corso della messa del 25 celebrata in Duomo.

“Fare spazio a Dio significa fare spazio all’uomo, ad ogni uomo, soprattutto solo, malato o senza diritti e scartato da tanti, perché entri da amico nella nostra casa, nella nostra vita. Nessuno può essere escluso o rifiutato” – ha aggiunto il monsignore.

Leggi anche

12/12/2018

Cross del Malgrà – A Gennaio l’importante prova del circuito campestre del Canavese

Si disputerà il 6 gennaio 2019 la 4° edizione del Cross del Malgrà di Rivarolo Canavese, […]

leggi tutto...

12/12/2018

Torna a Torino Xmas Comics and Games – Sul palco anche Maccio Capatonda

Torna sotto la Mole l’ evento dedicato agli appassionati di fumetti, giochi, giunta alla quinta edizione, […]

leggi tutto...

12/12/2018

A Torino il pimo housing sociale per lesbiche, gay e transgender

5 appartamenti Atc che potranno ospitare fino a 24 persone e  aiutare chi, per ragioni di […]

leggi tutto...