Nuovo assalto contro la Polizia in Barriera, in difesa dei pusher “Ora basta. Tolleranza zero!”

07/10/2018

CONDIVIDI

Volante circondata da alcuni abitanti. Nuovo episodio allarmante in Barriera di Milano

Nuova e preoccupante aggressione alla polizia in periferia nord.

Dopo il recente pestaggio ai Giardini Alimonda che aveva mandato due agenti all’ospedale, dopo i fatti di piazza Monanaro, dove alcuni pusher avevano accerchiato i poliziotti per difendere uno spacciatore senegalese, la scorsa sera è continuata l’offensiva dei alcuni abitanti di Barriera, scesi in strada in corso Giulio per difendere 2 pusher dall’arresto.

Gli agenti stavano rincorrendo due spacciatori, colti in flagrante mentre smerciavano droga ad un cliente, nei pressi di corso Giulio Cesare.
Ma sono stati a loro volta inseguiti e accerchiati da alcuni abitanti che hanno creato il caos intorno alla volante per difendere gli spacciatori marocchini. Un componente del gruppo che ha circondato la pattuglia è stato identificato e accompagnato in Questura, mentre i due pusher, non senza fatica, sono stati fermati e messi in manette.

Continuano dunque le tensioni in Barriera. Le rivolte contro gli agenti che provano a mettere in sicurezza il quartiere sono sempre più numerose.

Una situazione preoccupante che si ripete sempre più di frequente.

Così ha commentato Raffaele Petrarulo, capogruppo del Gruppo Misto di Minoranza – Sicurezza e Legalità, in Circoscrizione 6:

Fatti di questo genere non sono più casi eccezionali. Un nuovo episodio di violenza si e’ ripetuto a distanza di poco tempo. Purtroppo troppa carta o decreti urlati servono a poco se poi chi delinque sa di “farla franca”. Chiediamo ancora una volta: tolleranza zero!

Leggi anche

14/12/2018

508 mila euro contro la povertà – Ecco il piano regionale in Valle d’Aosta

Il Piano regionale attivo fino al 2020 si muove su diversi ambiti: prosecuzione dell’esperienza dell’emporio solidale […]

leggi tutto...

14/12/2018

“Il progetto di Torino per l’Atp Finals? E’ il migliore possibile”

La città di Torino è stata inserita fra le 5 città candidate a ospitare le Atp […]

leggi tutto...

14/12/2018

Dichiarò “I gay sono contro natura” – Medico condannato a Torino

E’ stato condannato il medico di 65 anni Silvana De Mari, imputata per diffamazione ai danni […]

leggi tutto...