Omicidio di Barriera – Il fermato lavora in un Caf: “Su di lui indizi gravissimi”

23/03/2019

CONDIVIDI

Sul sospettato pesano "indizi gravissimi"

Sarà ascoltato dal sostituto procuratore Delia Boschetto, che sta coordinando le indagini della polizia, l’uomo fermato questa mattina perché sospettato dell’omicidio di Adriano Lamberti, 43 anni, carrozziere, il cui corpo è stato ritrovato senza vita in uno scantinato di via Martorelli.
Lamberti è stato ucciso questa notte con un colpo di pistola alla nuca.

Sul sospettato pesano “indizi gravissimi”, ma non si esclude l’ipotesi che gli aggressori fossero più di uno e che il corpo, trovato con numerose ferite da percosse, sia stato trasportato in un secondo tempo nello scantinato, dopo l’omicidio.
Lamberti era sposato. Lascia due figli, di 9 e 12 anni.

Continuano in queste ore le indagini della polizia e gli accertamenti sulla sua auto e quella del fermato.

Leggi anche

15/09/2019

Tragico incidente in corso Unione – Ragazzo travolto da una Panda, muore all’ospedale

Tragico incidente questa notte, intorno all’1.10 in corso Unione Sovietica, a Torino. Mattia Attademo, centauro di […]

leggi tutto...

15/09/2019

Cpr di Torino ancora nel caos – In 4 tentano la fuga, picchiato un addetto alla sicurezza

Hanno tentato di fuggire quattro ospiti del centro di permanenza per il rimpatrio di corso Brunelleschi, […]

leggi tutto...

14/09/2019

In arrivo 30 nuovi tram per la rete di Torino – Saranno realizzati da Hitachi

Saranno prodotti da Hitachi i nuovi tram di Torino. GTT, annuncia il Comune, ha completato l’analisi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy