Omicidio di Barriera – Il fermato lavora in un Caf: “Su di lui indizi gravissimi”

23/03/2019

CONDIVIDI

Sul sospettato pesano "indizi gravissimi"

Sarà ascoltato dal sostituto procuratore Delia Boschetto, che sta coordinando le indagini della polizia, l’uomo fermato questa mattina perché sospettato dell’omicidio di Adriano Lamberti, 43 anni, carrozziere, il cui corpo è stato ritrovato senza vita in uno scantinato di via Martorelli.
Lamberti è stato ucciso questa notte con un colpo di pistola alla nuca.

Sul sospettato pesano “indizi gravissimi”, ma non si esclude l’ipotesi che gli aggressori fossero più di uno e che il corpo, trovato con numerose ferite da percosse, sia stato trasportato in un secondo tempo nello scantinato, dopo l’omicidio.
Lamberti era sposato. Lascia due figli, di 9 e 12 anni.

Continuano in queste ore le indagini della polizia e gli accertamenti sulla sua auto e quella del fermato.

Leggi anche

21/07/2019

Incidente ‘spettacolare’ in corso Moncalieri – Auto travolge vetture parcheggiate, le foto

Questa notte, domenica 21 luglio alle ore 3.30 circa, a Torino, si è verificato uno spettacolare […]

leggi tutto...

21/07/2019

Cto – Importante intervento di sole donne: reimpiantata mano ad un paziente

L’intervento, al Cto di Torino, è durato nove ore. all’interno dell’importante struttura ospedaliera della città un’ […]

leggi tutto...

21/07/2019

50 anni dell’uomo sulla luna – Sulla Mole l’omaggio all’impresa

L’astronauta Neil Amstrong che passeggia sul suolo lunare, l’anno in cui ciò è avvenuto, il 1969, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy