Parla il senatore 5 Stelle che ha tentato il suicidio “Mia sorella mi ha ridato la vita”

25/08/2018

CONDIVIDI

"I messaggi d'affetto ricevuti sono un inestimabile amuleto che terrò sempre presente e ben stretto"

Aveva tentato di uccidersi pochi giorni fa, salvato dall’intervento decisivo della sorella Gisella che aveva trovato Alberto Airola, senatore torinese del Movimento 5 Stelle, agonizzante e sanguinante nela vasca da bagno del proprio appartamento.
La sorella, medico punturista, aveva deciso di raggiungere Airola, preoccupata perché  non rispondeva a chiamate messaggi. Poi la scoperta del corpo agonizzante nell’appartamento del quartiere Aurora, periferia nord di Torino.

Grazie all’intervento di Gisella, il senatore è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Giovanni Bosco, dove è stato soccorso e salvato. A distanza di alcuni giorni, l’esponente pentastellato è tornato a postare messaggi sul suo profilo facebook, pubblicando le sue prime parole dopo il tentativo di suicidio:

«L’amore di mia sorella Gisella mi ha restituito alla vita – ha scritto Airola in un messaggio dal forte contenuto emotivo. “In pochi giorni mi hanno raggiunto centinaia di messaggi di tante persone a me vicine per lavoro o amicizia o attività politica. Ma anche, e questo mi ha colpito profondamente, tante e tante persone che non conosco direttamente».

«Come ringraziarvi tutti? – ha concluso il senatore.
“ Affido a un messaggio collettivo, ma che nel mio intimo personalizzo per ciascuno di voi, la mia profonda riconoscenza per il sostegno, il conforto, la spinta vitale che mi stimolano ai prossimi impegni. Un inestimabile amuleto che terrò sempre presente e ben stretto. Grazie, grazie di cuore a tutti voi”.

Leggi anche

25/03/2019

Ancora un disastro per gli incendi – In pericolo il santuario di Belmonte, patrimonio dell’Unesco

Un nuovo grande incendio boschivo sta devastando la riserva naturale del Sacro Monte di Belmonte, tra […]

leggi tutto...

25/03/2019

Rade al suolo un bosco per fare un noccioleto – Abbattuti ciliegi, pioppi e querce – Denunciato dai carabinieri

E’ stato denunciato dai Carabinieri Forestali di Nizza Monferrato un sessantenne di Mombercelli per aver raso […]

leggi tutto...

25/03/2019

Tragedia piazza San Carlo – Chiesti 14 anni per i componenti della banda dello spray

La Procura di Torino ha chiesto oggi quattro condanne a 14 anni di carcere per i […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy