Rc Auto e tariffa unica – In Piemonte si richia il salasso

CONDIVIDI

Il Codacons ha pubblicato lo studio relativo ai prezzi aggiornati dell’Rc auto in Italia, supportato dagli ultimi dati Ivass per il trimestre 2018.

Dallo studio emerge che il premio medio Rc auto nel nostro paese è di 411 euro, con un aumento dell’ 0,5% sul trimestre precedente, ma con tariffe che si differenziano piuttosto nettamente di regione in regione.

Il ‘podio’ del caro-polizza vede la Campania in testa con 532,9 euro di media. Secondo posto per la Toscana, 468,5 euro. Terzo per il Laziol Lazio (463 euro).
Fra le città il netto primato è di Napoli (622,9 euro), quindi Prato (600,8 euro), Caserta (531,5), Pistoia (514,7) e Firenze (511,3 euro).

In caso di tariffa unica i possibili incrementi delle tariffe Rc auto ricadrebbero quindi, in particolare, su tutte le regioni del nord, ma anche in quelle più piccole del sud, come Molise e Basilicata.
La tariffa unica è la soluzione al vaglio del governo che ha l’obiettivo di rendere più uniforme il costo dell’Rc Auto.
Questo varia oggi di provincia in provincia in rapporto ai dati sull’incidentalità. Ovviamente il provvedimento provocherebbe una sorta di terremoto, un salasso per le zone più virtuose del Paese, fra cu la regione Piemonte.

Questa la tabella sui valori del costo medio della Rc Auto nelle regioni italiane, con il premio medio in euro, che illustra la notevole differenza esistente fra Nord e Sud.

Valle d’Aosta 295,6

Molise 314,7

Friuli-V.G. 321,2

Basilicata 334,1

Trentino-A.A. 336,7

Piemonte 371,0

Sardegna 373,0

Umbria 374,5

Veneto 375,9

Lombardia 377,3

Abruzzo 378,8

Sicilia 403,4

Marche 406,2

Emilia Romagna 415,4

Liguria 428,3

Puglia 431,2

Calabria 437,4

Lazio 463,0

Toscana 468,5

Campania 532,9

Leggi anche

20/01/2019

Il suo cuore smette di battere- Salvato in emergenza al Pronto Soccorso del Mauriziano

E’ stato salvato dai medici direttamente in una saletta del pronto soccorso dell’ospedale Mauriziano, a Torino, […]

leggi tutto...

20/01/2019

Omicidio all’Ex Moi – “Troveremo l’assassino, nessun crimine fermerà lo sgombero”

L’assassinio di Andrew Yamine, nigeriano di 33 anni colpito all’interno delle palazzine ex Moi con un […]

leggi tutto...

20/01/2019

Carabiniere investito da un pusher in bicicletta – Inseguito e arrestato

In sella alla propria bicicletta si spostava agevolmente e incontrava i clienti per spacciare droga. Un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy