“Ridatemi la cagnolina!” – L’appello di una donna ai ladri “Che non sia usata per chiedere elemosina”

31/08/2018

CONDIVIDI

"Restituitemi il cane, prometto una ricompensa”.

Sono entrati nella sua casa di Moncalieri spaccando un vetro, mettendo a soqquadro l’abitazione e rubando il rubabile fra cui anche una cagnolina, Maya, a cui la proprietaria era molto affezionata.

L’animale è stato rapito dai malviventi, entrati nell’appartamento al primo piano di corso Roma.
Ed è disperata la padrona, che ha diffuso messaggi sui social network per riavere indietro la cagnolina, tappezzando di foto che ritraggono l’animale la città in provincia di Torino.

La sua scomparsa è stata segnalata ovunque. “Ma per ora, niente notizie, nonostante la denuncia ai carabinieri e il tam tam di messaggi”, dice con delusione la donna.

Ora la sua preoccupazione è che la piccola cagnetta possa essere venduta e poi usata per chiedere l’elemosina.

La padrona comunica il numero da contattare in caso di informazioni:348 0303334. E’ prevista inoltre una ricompensa destinata a chi riconsegnerà la cagnolina alla donna.

Il furto di cani, anche di piccola taglia, è un fenomeno tristemente in espansione in Italia, come spiegano le diverse associazioni in difesa degli animali: cani che vengono poi venduti per vari scopi criminali: traffici di cani da combattimento, richieste di riscatto e, cavie per laboratori dediti alla vivisezione.

Ma la padrona di Maya non perde la speranza e si appella ancora una volta ai ladri: “Restituitemi il cane, prometto una ricompensa”.

Leggi anche

19/11/2018

Denunciato dentista – Proponeva prezzi molto vantaggiosi ma era abusivo

Era già stato denunciato alcuni mesi fa per lo stesso motivo ma aveva ripreso ad esercitare […]

leggi tutto...

19/11/2018

Black Friday – Inizia l’“orgia” dei consumi. A Torino sconti in anticipo, ma non tutti sono d’accordo

Per godere degli sconti che sanciscono la grande abbuffata commerciale del Black Friday non è necessario […]

leggi tutto...

19/11/2018

Cadavere in decomposizione in aperta campagna – L’orribile scoperta di un passante, i carabinieri indagano

Nella mattinata di ieri, domenica 18 novembre, un uomo residente a Collegno passeggiava come sua abitudine […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy