Rinasce il Teatro Perempruner, sabato l’inaugurazione – IL PROGRAMMA

01/10/2018

CONDIVIDI

L'importante intervento di ristrutturazione ha restituito il Teatro alla città

Rinasce a Grugliasco Il Piccolo Teatro Perempruner, oggetto di un intervento di ristrutturazione e adeguamento notevole per un investimento totale di 310 mila euro e 45mila e 500 di allestimenti scenici.

Dopo 3 lunghi anni di chiusura, sabato 6 ottobre si terrà l’inaugurazione del Teatro, in piazza Matteotti 39.
Alle 18 taglio del nastro e scopertura della targa alla presenza di Roberto Montà, sindaco della Città di Grugliasco, Emanuela Guarino, assessora alla cultura e ai saperi della Città di Grugliasco e Antonella Parigi, assessore alla cultura della Regione Piemonte.

Quindi, via allo spettacolo con performance a cura della Fondazione Cirko Vertigo, dell’Associazione Musica Insieme, del Centro Studio Danza Denise Zucca, dell’Istituto per i Beni marionettistici e il Teatro popolare e della Compagnia Viartisti Teatro Impegno Civile.
Nella stessa giornata ci sarà anche l’ inaugurazione dell’evento di apertura della rassegna “Sul Filo del” seconda edizione finanziata dalla Compagnia di San Paolo.

Nel foyer del Piccolo Teatro Perempruner saranno inoltre allestiti un video di fotografie (1971-1973) risalenti a prima della ristrutturazione della ex cappella dei Fratelli Maristi a cura di Lorenzo Mascherpa e una mostra di manifesti originali delle attività culturali organizzate e gestite dalla cooperativa teatrale “Gruppo Teatro Idea” (1978-1981).

Così spiegano dal Comune di Grugliasco:

“Il Piccolo Teatro Perempruner è stato oggetto di un intervento di ristrutturazione e adeguamento notevole per un investimento totale di 310 mila euro e 45mila e 500 di allestimenti scenici. Obiettivo generale è stato  realizzare un restauro conservativo, asportando i decori a stucco sovrapposti alla struttura originale interna della sala, adeguare tecnologicamente i locali e consentire un utilizzo polifunzionale della sala. Proprio per questo e, in particolare per consentire l’utilizzo per le attività circensi, è stata realizzata una pavimentazione in legno sia della sala che del palcoscenico. È stato realizzato un nuovo prefabbricato ligneo per depositare le sedute quando non vengono utilizzate per gli spettacoli ed è stato formato un divisorio con porta per la separazione tra la sala e il foyer, in modo da favorire l’uso polifunzionale congiunto dei due ambienti. Sono stati realizzati una nuova controsoffittatura acustica e un nuovo impianto di ventilazione che potrà anche integrare il calore nei periodi di freddo eccezionale.
Per quanto riguarda la scena sono state spostate e meccanizzate tre americane esistenti attualmente con arganelli manuali, sono stati messi in sicurezza i proiettori ed è stato spostato e sottoposto a revisione di funzionalità lo schermo di proiezione esistente. Sono state previste 120 sedute metalliche impilabili imbottite con braccioli e ganci di fissaggio”.

Leggi anche

19/11/2018

Lotta al Gioco d’azzardo patologico – Dopo nuova legge in Piemonte calo di mezzo miliardo di euro

Sono trascorsi due anni dall’approvazione della legge regionale sul contrasto al gioco d’azzardo patologico. E i […]

leggi tutto...

19/11/2018

Denunciato dentista – Proponeva prezzi molto vantaggiosi ma era abusivo

Era già stato denunciato alcuni mesi fa per lo stesso motivo ma aveva ripreso ad esercitare […]

leggi tutto...

19/11/2018

Black Friday – Inizia l’“orgia” dei consumi. A Torino sconti in anticipo, ma non tutti sono d’accordo

Per godere degli sconti che sanciscono la grande abbuffata commerciale del Black Friday non è necessario […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy