Rivoli- Chiuso il “vivaio della cannabis”, arrestati marito (giardiniere) e moglie

CONDIVIDI

Non c’erano solo fiori e piante d’appartamento. Ma tra queste il giardiniere coltivava anche marijuana biologica.
Il vivaio della cannabis è stato scoperto dai carabinieri: i militari hanno fermato in via Stresa a Rivoli, martedì scorso alle 12.30, per un controllo il furgone di un vivaista.
A bordo viaggiava una coppia e durante la verifica dei documenti, il militare ha sentito l’odore inconfondibile della cannabis.
Il conducente, un giardiniere di 47 anni, titolare di un vivaio, ha risposto per discolparsi che si trattava semplicemente del profumo delle piante d’appartamento trasportate in mattinata. Ma la perquisizione del mezzo ha permesso di sequestrare 257 grammi di marijuana, marchiata “Big Bud”.

Nel vivaio del giardiniere e della moglie, i carabinieri, in collaborazione con i colleghi forestali, hanno trovato 126 piante di marijuana di varia altezza.
I due sono stati arrestati.

Leggi anche

21/01/2019

Export Piemonte in crescita – A vino e nocciole il primato indiscusso

Ritornano a crescere dopo la flessione dei rilievi precedenti le esportazioni dei distretti piemontesi. I dati […]

leggi tutto...

21/01/2019

Rumeno ubriaco perseguita l’ex moglie e si presenta con una lama di 8 cm – Arrestato

Gli agenti della Squadra Volante hanno tratto in arresto per atti persecutori un cittadino rumeno di […]

leggi tutto...

21/01/2019

Mathera, l’ascolto dei sassi – A Torino il film sulla città che incanta, Capitale della cultura 2019

Mathera è un film documentario dedicato alla Capitale della Cultura 2019. Voci autorevoli del mondo della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy