Rivoli- Chiuso il “vivaio della cannabis”, arrestati marito (giardiniere) e moglie

CONDIVIDI

Non c’erano solo fiori e piante d’appartamento. Ma tra queste il giardiniere coltivava anche marijuana biologica.
Il vivaio della cannabis è stato scoperto dai carabinieri: i militari hanno fermato in via Stresa a Rivoli, martedì scorso alle 12.30, per un controllo il furgone di un vivaista.
A bordo viaggiava una coppia e durante la verifica dei documenti, il militare ha sentito l’odore inconfondibile della cannabis.
Il conducente, un giardiniere di 47 anni, titolare di un vivaio, ha risposto per discolparsi che si trattava semplicemente del profumo delle piante d’appartamento trasportate in mattinata. Ma la perquisizione del mezzo ha permesso di sequestrare 257 grammi di marijuana, marchiata “Big Bud”.

Nel vivaio del giardiniere e della moglie, i carabinieri, in collaborazione con i colleghi forestali, hanno trovato 126 piante di marijuana di varia altezza.
I due sono stati arrestati.

Leggi anche

16/11/2018

Ritorna il caso disperato di via Aosta – Alessi “Situazione igienica inaccettabile, il Comune sta a guardare?”

Dopo alcuni giorni è ritornato il senza tetto che vive in condizioni di igiene alquanto precarie […]

leggi tutto...

16/11/2018

Il ritorno del Lupo nelle vallate del Torinese – “Ucciderlo è un reato”

Il ritorno del lupo è un fenomeno naturale. Ucciderlo è un reato punito dalla legge. La […]

leggi tutto...

16/11/2018

Arrestato barista – Nacondeva droga sotto il registratore di cassa

E’ stato arrestato per spaccio un 48enne italiano residente a Cuorgnè. I carabinieri locali hanno controllato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy