Ronaldo e l’accusa di strupro – Reazione degli sponsor “Notizie allarmanti e inquietanti”

05/10/2018

CONDIVIDI

Messaggi da Nike, EA Sport e Save The Children

Molestie e violenza sessuale. Ronaldo rigetta con forza le accuse nei suoi confronti della modella statunitense per fatti che, secondo la ragazza, sarebbero accaduti in un hotel di Las Vegas nel 2009.

“ Lo stupro è un crimine abominevole che va contro tutto ciò che sono e tutto ciò in cui credo. Non voglio alimentare lo spettacolo mediatico creato da certe persone che cercano pubblicità alle mie spalle. La mia coscienza è pulita, nego fermamente le accuse che sono state mosse”. Queste le parole del campione portoghese che ora attende la conclusione delle indagini per fare chiarezza su una vicenda in cui si professa totalmente innocente.

Ma intanto gli sponsor del giocatore si dichiarano preoccupati e addirittura allarmati per un caso che potrebbe mettere in cattiva luce il proprio testimonial. Il pubblico americano si è rivelato molto sensibile a queste vicende e sono proprio le ripercussioni sul mercato statunitense che preoccupano maggiormente gli sponsor.
Queste le note diffuse dai principali marchi che hanno Ronaldo come testimonial.

La Nike si dichiara: “profondamente preoccupata dalle accuse inquietanti”
La famosa azienda di videogame EASport si è così espressa: “Abbiamo letto allarmanti articoli che riportano le accuse contro Cristiano Ronaldo. Stiamo monitorando attentamente la situazione perché ci aspettiamo che i nostri ambasciatori incarnino i valori della nostra azienda”.
Save the Children ha scritto in una nota, dopo le accuse al proprio testimonial: “Siamo demoralizzati da quanto trapelato finora e lavoriamo per raccogliere nuove informazioni”.

Intanto anche la Juventus ha voluto dire la sua sulla questione, dimostrando vicinanza al proprio giocatore:
“Cristiano Ronaldo ha dimostrato in questi mesi la sua grande professionalità e serietà, apprezzata da tutti alla Juventus. Le vicende asseritamente risalenti a quasi 10 anni fa, non modificano questa opinione, condivisa da chiunque sia entrato in contatto con questo grande campione”, questo il messaggio pubblicato dalla Juve su Twitter.

Leggi anche

Fermati i ‘cannibali delle fabbriche in disuso’ – Fra loro anche un 14 enne

Stavano tentando il furto di una grondaia di rame, della lunghezza di circa 40 metri, all’interno […]

leggi tutto...

Lavoro – 50 nuove assunzioni al Csi Piemonte, consorzio di oltre 100 enti pubblici

Con un programma di 50 nuove assunzioni, il Csi Piemonte, consorzio di oltre 120 enti pubblici, […]

leggi tutto...
Porta Palazzo

Maxi sequestro di merce a Porta Palazzo – Valore: oltre un milione di euro

Gli articoli erano tutti provenienti dalla Cina ed erano stoccati in un deposito di Porta Palazzo: […]

leggi tutto...