Sciopero benzinai – Anche a Torino lunga chiusura per le stazioni di servizio

05/11/2019

CONDIVIDI

Dati impietosi per il capoluogo di regione

Anche a Torino e il Piemonte vedranno domani le stazioni di servizio chiuse, dalle ore 6 della mattina, fino alle alle 6 di venerdì 8 novembre .
La protesta, a livello nazionale, coinvolgerà impianti stradali e autostradali, compresi notturni e self-service.
Dati impietosi per il capoluogo di regione. Nella sola città di Torino, negli ultimi dieci anni, ha chiuso il 30% degli impianti.

Così commenta all’Ansa il presidente di Faib federazione dei benzinai aderente a Confesercenti Gianni Nettis:

“C’è da chiedersi se il governo, addossandoci tutti questi nuovi adempimenti, voglia trasformarci in contabili o in finanzieri, visto che di tali adempimenti rispondiamo anche dal punto di vista penale. Abbiamo calcolato che, per seguire tutte queste novità, un benzinaio impieghi quasi due ore di lavoro in più al giorno. E magari il suo sforzo servisse a combattere l’illegalità del settore: non è così e il governo lo sa benissimo, visto che le stesse informazioni che ci chiede non sono altro che duplicazioni reperibili nella filiera della distribuzione carburanti”.

Leggi anche

19/01/2020

Terremoto in Piemonte – Due forti scosse in mattinata

Terremoto in Piemonte: colpita in particolare la provincia di Cuneo Alle ore 6,22 di oggi, domenica […]

leggi tutto...

19/01/2020

Abbandonano in auto per un’ora i figli piccoli – Genitori denunciati

Sono stati denunciati i genitori di due bambini (2 e 10 anni) lasciati da soli in […]

leggi tutto...

18/01/2020

WhatsApp in tilt in mezzo mondo – Impossibile inviare video, foto e audio

Giornata di disagi per gli utenti di WhattsApp, la nota e diffusissima app di mesaggistica è […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy