Sciopero mezzi pubblici: Aderisce il 37 % -“Abbiamo avuto punte del 100%”

Torino

/

24/09/2017

CONDIVIDI

Adesione del 37 % allo sciopero dei mezzi pubblici a Torino: disagi per i cittadini

Lo sciopero dei mezzi pubblici di ieri, organizzato dai sindacati Fast Confsal e Faisa Cisal, è nato con l’obiettivo di costituire un tavolo di concertazione con i diversi enti locali per garantire il futuro dei dipendenti.
A Torino bus, tram e metro fermi hanno creato non pochi i disagi ai cittadini, soprattutto per le migliaia di tifosi indirizzati la sera allo Juventus Stadium per la stracittadina delle 20,45.

Secondo Gtt l’adesione alla sciopero è stata al mattino del 37 %. Ma i sindacati Fast Confsal e Faisa Cisal rilanciano “Ieri abbiamo avuto anche punte del 100% di adesione fra i lavoratori. Lo sciopero indetto nasce come protesta per un piano industriale di lacrime e sangue. Si prevedono infatti più di 500 esuberi, oltre al la terziarizzazione delle officine, lo scorporo dei parcheggi e la cessione di 15 milioni di km ai privati – commentano i portavoce dei due sindacati. “Chiediamo ora che si costituisca un tavolo di concertazione con Regione, Comune, Agenzia, Gtt e tutte le organizzazioni Sindacali presenti in azienda, allo scopo trovare una soluzione in grado di garantire il futuro dei lavoratori”.

Leggi anche

07/12/2018

Orge per curare le donne – In carcere l’anziano ‘santone’ di Torino

E’stato condannato dalla quarta sezione penale del tribunale di Torino a dieci anni e undici mesi […]

leggi tutto...

07/12/2018

Addio Gigi Radice, fra gli allenatori più importanti della storia del Torino

E’scomparso all’età di 83 anni dopo una lunga malattia Gigi Radice, uno degli allenatori più importanti […]

leggi tutto...

07/12/2018

M5S su corteo No Tav: “Domani scenderemo in piazza con 50.000 amici”

“La nostra partecipazione è un gesto di trasparenza e onestà verso la cittadinanza, con cui sottolineiamo […]

leggi tutto...