Sciretti (Lega): “Su Manifattura Tabacchi si investa anche senza Olimpiadi”

06/10/2018

CONDIVIDI

Il complesso di corso Regio Parco attende ormai da troppo tempo di essere recuperato

Sulla mancata candidatura di Torino alle Olimpiadi invernali 2026 e la conseguente riduzione degli investimenti che un evento di tale importanza avrebbe portato sul territorio, comprese le disagiate periferie, è intervenuto il capogruppo della Lega in Sesta circoscrizione Alessandro Sciretti, che ha commentato:

“Non si usi la mancata candidatura olimpica come scusa per rinunciare agli investimenti. I giochi invernali, di sicuro, avrebbero impresso una spinta notevole alla riqualificazione delle periferie, ma non si può sempre sperare nel grande evento per agire”: così il capogruppo della Lega in Sesta sugli interventi in Barriera di Milano, che, sfumate le olimpiadi del 2026, rischiano di finire del dimenticatoio.

“In questi giorni – conclude Sciretti -, abbiamo letto le dichiarazioni del vicesindaco Montanari sugli ipotetici progetti di rinascita legati comunque all’ex Manifattura Tabacchi. Ci auguriamo che, questa volta, non si tratti solo di sterili annunci, ma di propositi concreti. In due anni e mezzo abbiamo sentito parlare spesso di interventi significativi per valorizzare le zone abbandonate al degrado, ma dalle parole non si è mai passati ai fatti. Il complesso di Corso Regio Parco, tra promesse mancate e disinteresse generale, attende ormai da troppo tempo di essere recuperato e bisognerebbe farlo ora”.

Leggi anche

16/06/2019

Razzia dei ladri alla Onlus ‘Nida’, importante struttura di Falchera “Ci hanno rubato l’anima”

Il gravissimo episodio è stato segnalato dalla stessa Associazione Onlus, molto importante per il territorio della […]

leggi tutto...

16/06/2019

Gravissimo incidente sulla Provinciale – Muore camionista

Incidente mortale questa mattina, domenica 16 giugno. Un camion che percorreva la provinciale 240, nel tratto […]

leggi tutto...

16/06/2019

Una folla di migliaia di persone al Gay Pride di Torino – Sindaco in prima fila, anche il Pd in piazza

Una folla di migliaia si è radunata al ‘Torino Pride’, partito da piazza Statuto. In prima […]

leggi tutto...