Scuola, ancora bimbe escluse perché non vaccinate – Madre fa sciopero della fame

10/09/2019

CONDIVIDI

Davanti alla scuola è arrivata la polizia

Anno nuovo, problemi vecchi per la scuola. Alla materna Villa Girelli di Ivrea, nel Torinese, una mamma ha visto l’accesso bloccato alle proprie due figlie, perché non vaccinate. La donna ha quindi dato il via alla protesta per riammettere in classe le bimbe e ha iniziato lo sciopero della fame.

La notizia è stata diffusa su Facebook dalla consigliera regionale M5S Francesca Frediani.
“Non si doveva arrivare a questi punto – dichiara Fredani -: l’esasperazione dei rapporti tra scuole e famiglie è il fallimento di una politica che ha solo saputo imporre anziché comprendere e dialogare”.
Davanti alla Villa Girelli si è anche presentata la polizia per assicurare il regolare svolgimento delle lezioni. “Abbiamo sempre cercato il dialogo, non lo scontro. Questa è una storia che va avanti da un anno e noi applichiamo la cosiddetta legge Lorenzin”, ha aggiunto al’Ansa l’avvocato Federica Ranieri, per conto della scuola materna di Ivrea . “Le discussioni si affrontano in aula, non all’asilo davanti ai bambini”

Leggi anche

23/02/2020

Pasticcio del 118 – Inviata ambulanza sbagliata al primo malato di Torino, equipaggio in quarantena

Pasticcio del 118 a Torino: è stata inviata l’ambulanza sbagliata a casa dell’uomo di 40 anni, […]

leggi tutto...

23/02/2020

Coronavirus- Tende da campo davanti a tutti i Pronto Soccorso in Piemonte

L’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, d’intesa con il coordinatore dell’Unità di crisi regionale sul “coronavirus […]

leggi tutto...

23/02/2020

Emergenza Coronavirus – Chiuse a Torino scuole, cinema e musei

La Regione Piemonte sta prendendo le contromisure per evitare il diffondersi del coronavirus. In tutta la […]

leggi tutto...