“Se mi rimpatriate mi uccido” Marocchino si arrampica sulla torretta dell’aeroporto di Torino, è il caos

09/01/2019

CONDIVIDI

L'aereo diretto a Casablanca è decollato con almeno due ore di ritardo, dopo una bonifica per questioni di sicurezza

Ha creato lo scompiglio il gesto eclatante di un migrante marocchino di 29 anni, all’aeroporto Caselle di Torino. L’uomo, ospite del centro di permanenza dello stesso capoluogo piemontese, si sarebbe prima offerto volontario per il rimpatrio, poi ha dato in escandescenze arrampicandosi sulla torretta meteo e minacciando di buttarsi giù: “Se mi rimpatriate mi uccido”.
La polizia è stata così costretta a intavolare con l’uomo una trattativa per farlo scendere. Ma intanto l’aeroporto è rimasto bloccato per oltre un’ora nel pomeriggio.

Un volo in arrivo da Bucarest e uno da Monaco sono stati dirottati all’aeroporto di Genova, mentre l’aereo diretto a Casablanca che doveva caricare a bordo anche il 29enne marocchino è decollato con almeno due ore di ritardo, dopo una bonifica per questioni di sicurezza.
L’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Leggi anche

22/03/2019

Ancora roghi e devastazione – Brucia una riserva naturale, fiamme alte dieci metri

E’ ancora emergenza incendi in queste ore: fiamme alte una decina di metri stanno distruggendo la […]

leggi tutto...

22/03/2019

Valore immobili a Torino– Crolla prezzo case a Madonna di Campagna e Lucento. Male anche San Salvario

Nel 2018 è aumentato il numero del le zone con differenze in termini di valori percentuale […]

leggi tutto...

22/03/2019

Allarme siccità nei campi – In grave crisi grano, orzo e foraggio

La lunga assenza di piogge è ormai un incubo per i campi piemontesi. L’allarme siccità continua: […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy