Sequestrate 55.000 borse irregolari al mercato di piazza Vittoria – Maxi multa ad un marocchino

CONDIVIDI

Sabato 13 ottobre, gli Agenti della Polizia Municipale di Torino, V Comando Territoriale Madonna di Campagna/ Lucento/Vallette, impegnati nei controlli presso l’area mercatale di piazza della Vittoria, hanno accertato la vendita abusiva di borse e sacchetti di plastica irregolari, non biodegradabili.

Gli Agenti hanno fermato un cittadino di nazionalità marocchina, individuato mentre stava cercando di “piazzare” le borse vietate agli operatori mercatali e anche a negozianti nelle adiacenze del mercato.
Gli sono state sequestrate 55.000 borse irregolari ed è stata verbalizzato con due sanzioni: una di 5.000 euro per la vendita senza autorizzazione e l’altra ancora di 5.000 euro, per violazione del Testo Unico Ambientale.
Gli Agenti hanno, inoltre, sequestrato altre 4.000 borse biologiche, presumibilmente contraffatte, sulle quali si stanno svolgendo accertamenti. Il venditore abusivo è solito fornire negozianti e ambulanti anche di altri mercati, come corso Racconigi o piazza Santa Rita.
Sempre ieri, gli Agenti del III Comando Territoriale Cenisia/San Paolo/Cit Turin/Pozzo Strada, insieme a colleghi dei Comandi Circoscrizione 2 e 4, dei Reparti Operativo Speciale e Investigazioni Scientifiche, hanno effettuato un intervento sul mercato di corso Racconigi in ottica di prevenzione e repressione dell’abusivismo che ha portato a 12 rinvenimenti di merce abbandonata sulla pubblica via, come maglie, camicie, berretti con false griffe, portacellulari, cover, cinture, giocattoli non conformi. Sequestro giudiziario inoltre per profumi a marchio contraffatto e un sequestro amministrativo di merce abusivamente posta in vendita.

Leggi anche

14/11/2018

La crisi Pernigotti e la morte del Made in Italy – “La Regione valuta l’acquisto del marchio”

Anche la Regione Piemonte è in campo nella battaglia per salvare la Pernigotti di Novi Ligure: […]

leggi tutto...

14/11/2018

Geometra ucciso a colpi di arma da fuoco dal Novantenne – La raccolta fondi per la famiglia continua

Il tragico episodio è avvenuto la mattina di venerdì 9 novembre 2018, quando Marco Massano, geometra […]

leggi tutto...

14/11/2018

Tav, M5S all’attacco – “Pd e Forza Italia uniti, dicano come prenderanno i soldi dei piemontesi”

Dopo la proposta del consiglio regionale del Piemonte che, nel caso in cui il Governo volesse […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy