Si crea un campo nomadi davanti all’ospedale – Attendono i corpi delle vittime

13/06/2019

CONDIVIDI

"L'area a breve sarà libera" – ha spiegato il sindaco

Un campo nomadi a Rivoli, davanti all’ospedale, si è creato dalla notte in cui hanno perso la vita due giovani rom Stiv Ahmetovic e Nico Halilovic, di 22 e 24 anni, a causa di un tragico incidente stradale avvenuto sulla tangenziale allo svincolo con l’Interporto.
I corpi dei due ragazzi sono stati portati nella notte del 6 giugno nelle camere mortuarie dell’ospedale di Rivoli e sono stati seguiti da un centinaio tra parenti e amici.
I rom si sono quindi stanziati con caravan, furgoni e auto nel parcheggio dell’ospedale.
Qualche disagio per coloro che entravano e uscivano dalla struttura, anche se la presenza di personale di vigilanza è stato rinforzato: alcune auto sarebbero state rigate e forzate, ma di denunce non ce ne sono.
La sosta di 8 giorni dei rom sarebbe dovuta alla mancanza di nullaosta per la tumulazione dei due giovani.
Così ha spiegato il neo sindaco di Rivoli Tragaioli  alla Stampa:
“Appena sono diventato sindaco martedì scorso mi è stato evidenziato il problema e sono andato a vedere di persona. Ho cercato di sveltire le pratiche per dare una sepoltura degna ai due ragazzi trovando due loculi nel cimitero di corso Novara a Torino e ai referenti ho chiesto più attenzione”.

Oggi pomeriggio il primo giovane ha lasciare la camera mortuaria, Stiv Ahmetovic, seguito dal corteo di auto e caravan, diretti al camposanto di corso Novara..
Domani mattina dovrebbe essere seppellito anche l’altro ragazzo.
“L’area finalmente sarà libera – ha spiegato il sindaco -“manderemo qualcuno a pulire la parte esterna”.  Quindi ha precisa “Noi non abbiamo pagato nulla, né loculo né funerale”, smentendo una versione circolata nelle ultime ore.

Leggi anche

16/07/2019

8 Gallery ancora più grande – Restyling del ‘colosso’ da 7 milioni di visitatori l’anno

I lavori di restyling renderanno ancora più grande l’8 Gallery, un colosso del commercio a Torino […]

leggi tutto...

16/07/2019

Armi neonazi – Salvini choc: “Volevano uccidermi’

Dopo il sequestro delle armi a gruppi neonazisti del Nord Italia compiuto dalla Digos di Torino, […]

leggi tutto...

16/07/2019

Innovazione al Museo Egizio – Per la prima volta si annusano i profumi dell’Antico Egitto

La tomba di intatta di Kha e Merit fu scoperta nel lontano 1906 da Ernesto Schiaparelli, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy