Spacca il naso ad una vigilessa: arrestato

Centro

/

11/08/2018

CONDIVIDI

L'agente colpita al volto con un pugno ne avrà per 20 giorni

Incredibile aggressione questo pomeriggio in una profumeria del centro ad un agente in servizio

Spacca il naso ad un vigilessa

Mentre erano in servizio in centro, due vigilesse del comando di Torino sono attratte dalla richiesta di aiuto di alcune commesse di una profumeria del centro. Erano le 14.30 di oggi, sabato 11 agosto. Mentre erano in via Roma all’angolo con via Cavour, le inservienti del negozio richiamano l’attenzione delle due vigilesse perché all’interno del negozio erano alle prese con un uomo dal fare sospetto che si muoveva con trolley al seguito.

Controlli di rito

Le due Agenti, a quel punto si presentavano all’uomo, un cittadino italiano di anni 47, e gli chiedevano le generalità. Questi, senza alcun apparente motivo, dimostrando però un evidente disturbo comportamentale, scagliava la sua valigia contro le operanti e si avventava contro un’Agente, colpendola con un violento pugno al volto. Nonostante la resistenza, veniva fermato e, dapprima accompagnato presso il Comando della Polizia Municipale Torino, in via Bologna 74, e, poi, al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni Bosco. Nel frattempo la Agente ferita è stata trasportata con codice giallo al Pronto Soccorso dell’Ospedale Mauriziano.

Prognosi di 20 giorni

L’Agente, anche lei trasportata al Pronto Soccorso dell’Ospedale Mauriziano, ha riportato la rottura del setto nasale e, pertanto, è stat giudicata guaribile con con 20 giorni di prognosi. Il fermato, sentito il Magistrato di Turno, è stato arrestato e accompagnato presso la Casa Circondariale Lorusso e Cutugno per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Leggi anche

16/11/2018

Ritorna il caso disperato di via Aosta – Alessi “Situazione igienica inaccettabile, il Comune sta a guardare?”

Dopo alcuni giorni è ritornato il senza tetto che vive in condizioni di igiene alquanto precarie […]

leggi tutto...

16/11/2018

Il ritorno del Lupo nelle vallate del Torinese – “Ucciderlo è un reato”

Il ritorno del lupo è un fenomeno naturale. Ucciderlo è un reato punito dalla legge. La […]

leggi tutto...

16/11/2018

Arrestato barista – Nacondeva droga sotto il registratore di cassa

E’ stato arrestato per spaccio un 48enne italiano residente a Cuorgnè. I carabinieri locali hanno controllato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy