“Stop alla strage di motociclisti in città!” – Flash mob dopo l’ennesimo incidente in corso Lepanto

CONDIVIDI

Hanno urlato la propria rabbia, mista a commozione, a due settimane dal’incidente che ha portato via Mattia Visconti e Rossano Boccaforno, all’incrocio fra corso Lepanto, corso Unione Sovietica e Turati.
Un episodio tragico: i due bikers hanno perso la vita dopo lo scontro con una Panda guidata da una donna di 38 anni.
Ma Mattia e Rossano sono solo le ultime due vittime di una lunga e tragica lista che vede numerosi bikers morti per le strade di Torino.

L’Associazione ‘Tre Merli sotto shock’, vicina ai due ragazzi, aveva organizzato già alcuni giorni fa un presidio nel luogo dell’incidente. Oggi un secondo raduno, un flash mob che ha ricordato i due bikers tragicamente scomparsi.

E anche oggi i presenti hanno evidenziato la necessità di aumentare le condizioni di sicurezza in città e di intervenire a tutela dei biker a Torino.

Striscioni, fiori e ancora un abbraccio simbolico per i due giovani scomparsi. Infine un messaggio scandito dai presenti: “Basta alla strage di motociclisti in città!”.

Leggi anche

20/01/2019

Il suo cuore smette di battere- Salvato in emergenza al Pronto Soccorso del Mauriziano

E’ stato salvato dai medici direttamente in una saletta del pronto soccorso dell’ospedale Mauriziano, a Torino, […]

leggi tutto...

20/01/2019

Omicidio all’Ex Moi – “Troveremo l’assassino, nessun crimine fermerà lo sgombero”

L’assassinio di Andrew Yamine, nigeriano di 33 anni colpito all’interno delle palazzine ex Moi con un […]

leggi tutto...

20/01/2019

Carabiniere investito da un pusher in bicicletta – Inseguito e arrestato

In sella alla propria bicicletta si spostava agevolmente e incontrava i clienti per spacciare droga. Un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy