Tav – L’ira degli industriali “L’incontro col governo è stato un’trappolone’ “

06/12/2018

CONDIVIDI

accolta negativamente la volontà del governo di allungare i tempi per la decisione finale

Una trappola, è stata questa in sintesi la proposta del governo secondo il parere degli industriali, che hanno interpretato l’apertura del premier Conte alla commissione per l’analisi del progetto come una proposta a due facce.

Da una parte si apre al coinvolgimento degli industriali per poter affermare che il percorso è stato condiviso, dall’altra c’è la volontà del governo di allungare i tempi per poi arrivare ad un epilogo della vicenda scontato, secondo l’opinione diffusa fra industriali.

“Ci hanno spiegato che servirebbe un decreto, il rischio è che i tempi dell’analisi si dilatino ed è esattamente quello che non vogliano” – ha dichiarato il presidente dell’Unione industriale Torino Dario Gallina al termine dell’incontro di ieri e di una successiva riunione con presidente di Api Corrado Alberto, la presidente di Ascom Maria Luisa Coppa e il presidente di Ance Giuseppe Provvisiero si ritrovano a discutere animatamente sul da farsi.
Al termine della riunione decideranno di declinare inizialmente l’invito dl governo a partecipare con un rappresentante alla commissione sull’analisi costi-benefici.

Ma si apre anche questo scenario: se in seguito il governo deciderà di coinvolgere un rappresentante No Tav, è possibile che anche gli industriali indichino un esperto, secondo indiscrezioni, fra uno dei tre professori universitari che hanno seguito negli anni  il progetto: Roberto Zucchetti, Andrea Boitani o Lanfranco Senn.

“Se si fermano le gare per 1,3 miliardi sul versante italiano saltano altri 5-6 mila posti tra cantiere e indotto” – accusa al termine dell’incontro Gerlando Castelli, edili della Cisl.

Pronta la replica del ministro delle Infrastrutture: Toninelli: “Chi dice che perderemo decine di milioni al mese dice una stupidaggine. L’Italia non perderà né finanziamenti pubblici, né posti di lavoro”.

Leggi anche

20/02/2019

Fa razzia di succhi di frutta, poi li nasconde nel passeggino- Arrestata a Torino nel centro commerciale

Ha provato a saltare la coda, dicendo di essere incinta, nel tentativo di uscire quanto prima […]

leggi tutto...

20/02/2019

A folle velocita era riuscito a scappare dalla Polizia. Rintracciato il rapinatore di Rolex che colpiva a Torino

La Polizia di Stato di Torino ha dato esecuzione all’Ordinanza di Applicazione della Misura Cautelare della […]

leggi tutto...

20/02/2019

Truffe on-line su Subito.it e Kijiji.it –Numerose denunce e l’allarme lanciato dai carabinieri

Subito e Kijiji sono alcuni dei più frequentati siti di annunci online italiani. Offrono la possibilità […]

leggi tutto...