Terzo suicidio in una settimana a Torino – Imprenditore vittima della crisi si toglie la vita

25/08/2018

CONDIVIDI

Il suo è il terzo caso di suicidio fra imprenditori, fra Torino e provincia, nel corso di questa drammatica settimana

E’ stata una settimana drammatica a Torino per i piccoli imprenditori vittime della crisi. Mercoledì  il terzo suicidio: Egidio Calafiore, 69 anni, temeva il fallimento della sua azienda e si è impiccato all’interno d un capannone, deposito dei suoi camion, a Leinì.
L’uomo non ha lasciato lettere o messaggi che spiegassero il suo gesto estremo, ma secondo le prime ricostruzioni e testimonianze sarebbe caduto in una forte depressione a causa della crisi che viveva la propria attività imprenditoriale

Il deposito dove è stato trovato il corpo e a Leinì, in via Lombardore. Sul suicidio sono in corso le indagini dei carabinieri che stanno ascoltando i suoi colleghi e le persone vicine a Calafiore, residente a San Benigno Canavese.

Il suo è il terzo caso di suicidio fra imprenditori, fra Torino e provincia, nel corso di questa drammatica settimana: segue il gesto estremo di Gaetano Saviotti, 57 anni, che si è ucciso a Rivoli per il fallimento della sua azienda e di Alessandro Davicino, artigiano edile torinese, che si è sparato un colpo di pistola a causa dei troppi debiti.

Leggi anche

23/03/2019

Omicidio di Barriera – Il fermato lavora in un Caf: “Su di lui indizi gravissimi”

Sarà ascoltato dal sostituto procuratore Delia Boschetto, che sta coordinando le indagini della polizia, l’uomo fermato […]

leggi tutto...

23/03/2019

Al via il bando per l’assunzione di 3.700 Carabinieri

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il bando di concorso per l’assunzione di 3.700 Allievi Carabinieri. […]

leggi tutto...

23/03/2019

Ronaldo – Il gestaccio gli costa 20.000 euro, ma lui li guadagna in due ore

Il gesto di esultanza di Cristiano Ronaldo dopo il gol contro l’Atletico Madrid, a scimmiottare l’esultanza […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy