Test del Dna per 5000 cani nel Torinese – Lotta ai padroni incivili

05/11/2018

CONDIVIDI

Con il Dna di Fido, io mi fido” è il progetto lanciato a Carmagnola

Saranno schedati attraverso un esame genetico: test del DNA su 5.000 cani per trovare, in caso di bisogni lasciati su strade e marciapiedi,  i padroni incivili che non raccolgono le deiezioni del proprio animale.

L’iniziativa partirà nel comune di Carmagnola, in provincia di Torino, dal gennaio del prossimo anno. Un progetto che se avrà successo verrà replicato anche in altre città italiane.

“E’ un’ iniziativa che nasce per disincentivare l’abbandono di deiezioni animali nell’ambiente”, ha dichiarato Massimiliano Pampaloni, assessore all’Igiene Urbana di Carmagnola.

Con il Dna di Fido, io mi fido” è il progetto di Carmagnola,  non un caso unico in Italia: a Malnate, in provincia di Varese,tutti i cani sono già stati stati ‘testati’ in modo da risalire al padrone in caso di bisogni abbandonati in strada.

Nel caso della provincia di Varese sono state fatte anche una trentina di contravvenzioni da 50 euro per i proprietari che non hanno voluto schedare il proprio cane.

Leggi anche

12/11/2018

Le donne del SI’ TAV ‘snobbano’ la sindaca Appendino – “Prima parliamo con Mattarella”

Continua il botta e risposta fra le promotrici della manifestazione Sì, Torino va avanti’, che ha […]

leggi tutto...

12/11/2018

Tragedia di Ponte Morandi – Un premio assegnato ai Vigili di Torino

“Siamo orgogliosi del senso del dovere e dell’impegno civile che il Corpo della Polizia municipale di […]

leggi tutto...

12/11/2018

Rave party abusivo a Torino – Oltre 70 persone identificate

Sono state identificate in via Cimarosa, all’ angolo con via Bologna, oltre 70 persone che si […]

leggi tutto...