Torino Capitale della moda – Un week end (e non solo) ricchissimo di appuntamenti

28/06/2019

CONDIVIDI

Le sfilate quest’anno saranno anche proiettate nelle vetrine di Rinascente in via Lagrange

Si è aperta la quarta edizione della Torino Fashion Week, e lo ha fatto nel segno della Cina.

Fino a mercoledì 3 luglio Torino Fashion Week renderà il capoluogo piemontese una capitale internazionale della moda, trasformando l’ex Borsa Valori di via San Francesco da Paola 28 in un palcoscenico che accoglierà le creazioni di oltre 90 stilisti provenienti da tutto il mondo.

La prima sessione di sfilate organizzate da TModa con il patrocinio della Città di Torino, ha visto protagonisti i creativi cinesi, selezionati per l’occasione torinese dal canale televisivo digitale Globalfashion.tv, che si occupa di moda, lusso, arte e design.
Domani, sabato 29 giugno, sfileranno otto stilisti associati a Cna Federmoda in una giornata dedicata ai protagonisti emergenti del made in Italy indipendente.

“Anche quest’anno, per sette giorni, il nostro obiettivo è portare “Torino nel mondo e il mondo a Torino”, con un’importante novità – ha spiega il fondatore della Torino Fashion Week Claudio Azzolini – “Grazie alla Camera di commercio per la prima volta avremo la possibilità di ospitare buyer nazionali e internazionali attirati dal formato unico della Torino Fashion Week, che unisce il lato spettacolare e artistico delle sfilate con un’anima business. I numeri parlano chiaro: ogni anno sono sempre di più le aziende che partecipano ai nostri incontri B2B per allargare il proprio network globale. Stiamo riproponendo la moda sotto la Mole con un’identità innovativa, facendo tesoro della storicità e del patrimonio culturale della nostra città e adeguandolo ad un mondo in continua evoluzione”.

Gli importanti ospiti che chiuderanno  l’edizione 2019 saranno il poliedrico artista iracheno, torinese d’adozione Hussain Harba, famoso per i suoi “art object” di gioielli, borse e oggetti d’arredamento.

Quindi il grande tatuatore 22enne Edwin Basha con il suo brand //ORGVSM, importante autore di street style che richiama disegni tribali, graffiti, rose stilizzate e maxi scritte su felpe, retro zip jeans e giacche.

“L’appuntamento con le sfilate della Torino Fashion week riaccende l’attenzione internazionale sulla nostra città come protagonista nel campo della moda – ha aggiunto la sindaca di Torino Chiara Appendino – “Si tratta infatti di un’occasione straordinaria per confrontarsi con stilisti provenienti da altri paesi del mondo e per mettere in mostra le eccellenze prodotte negli atelier cittadini, dove laboriosità e grande esperienza di artigiani e imprenditori coniugata alla conoscenza tecnologica trasformano tessuti e materiali in capi, accessori e gioielli all’insegna della bellezza e del buon gusto. La Torino Fashion Week è un tributo all’estro e alla creatività e non può che far piacere ai torinesi che i riflettori siano puntati sul nostri di giovani fashion designer che, muovendo proprio sotto la Mole i loro primi passi nel mondo della moda, potranno un giorno diventare protagonisti dell’eleganza e della raffinatezza italiana nel mondo”.
Le sfilate quest’anno saranno anche in streaming sul sito dell’evento e proiettate nelle vetrine di Rinascente in via Lagrange.

Per ulteriori informazioni e il programma dei 7 giorni, consultare la pagina https://www.torinofashionweek.moda/

Leggi anche

16/02/2020

Torinese di 20 anni muore di anoressia – L’accusa dei genitori “Lo Stato ci ha abbandonato”

La denuncia dei genitori di Lorenzo Seminatore è durissima: “Non ci sono in Italia strutture pubbliche […]

leggi tutto...

16/02/2020

Al via una raffica di cantieri in città – E da domani passerella olimpica dimezzata

Il Comune di Torino informa che in questi giorni diverse strade, passerelle, viadotti e sottopassi cittadini […]

leggi tutto...

16/02/2020

Sbanda con l’auto e si schianta contro il guard rail – Muore una donna di 46 anni

Ancora un tragico incidente lungo le strade del Torinese: alle 3 di questa notte, domenica 16 […]

leggi tutto...