Torino – Un gallo sveglia il quartiere alle 4,30 – “Un disastro continuo”, i residenti vogliono cacciarlo

20/01/2020

CONDIVIDI

L’aria bucolica è apprezzata ma fino ad un certo punto dagli abitanti del quartiere di Pozzo Strada. Specialmente da coloro che vivono nei pressi di via Chambery ed ogni mattina sentono il canto insistente di un gallo, a partire dalle 4,30.
Puntuale come sempre, giorni festivi compresi, il gallo sveglia il quartiere con il suo canto, anche prima dell’alba, probabilmente stordito dalle luci della città.

E così i residenti hanno firmato un appello, chiedendone la cacciata:
“Chi sceglie di vivere in città ha ritmi diversi rispetto a quelli di chi vive in campagna, e la mattina dorme. La città non è un posto per galli, tutti andiamo a lavorare. Il riposo è un salvavita”, hanno scritto gli abitanti della zona, aggiungendo: : “È un disastro, un concerto continuo, forse sono più galli e sono stati già avvertiti i vigili e presto anche l’Asl. Abbiamo provato a cercare il proprietario ma il gallo è dentro a un cancello che non ha targa o nominativi”.
Ma non tutti sono d’accordo: la cacciata del bipede trova l’opposizione di alcuni residenti, che preferiscono il canto del gallo al trambusto cittadino. Insomma,lo scontro è aperto nel quartiere. E il gallo della discordia attende inconsapevole ciò che gli riserverà il destino.

Leggi anche

16/02/2020

Torinese di 20 anni muore di anoressia – L’accusa dei genitori “Lo Stato ci ha abbandonato”

La denuncia dei genitori di Lorenzo Seminatore è durissima: “Non ci sono in Italia strutture pubbliche […]

leggi tutto...

16/02/2020

Al via una raffica di cantieri in città – E da domani passerella olimpica dimezzata

Il Comune di Torino informa che in questi giorni diverse strade, passerelle, viadotti e sottopassi cittadini […]

leggi tutto...

16/02/2020

Sbanda con l’auto e si schianta contro il guard rail – Muore una donna di 46 anni

Ancora un tragico incidente lungo le strade del Torinese: alle 3 di questa notte, domenica 16 […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy