Totalmente ubriaco sfascia auto parcheggiate in Barriera di Milano – Poi impazzisce all’ospedale

09/07/2019

CONDIVIDI

Al pronto soccorso l'uomo ha tentato la fuga

Nuovo episodio delle storie di ordinaria follia che avvengono per le strade di Barriera di Milano:
Ieri notte alcune pattuglie della polizia locale sono dovute intervenute in via Cherubini, dove una Audi A3 aveva urtato, danneggiandole, numerose auto parcheggiate ed era fuggita.

Ma un testimone ha preso il numero di targa dell’auto, che è stata ritrovata in via Candia, all’ angolo con via Santhià, guidata da un italiano di 39 anni, totalmente ubriaco e anche sotto l’effetto di droga..

L’uomo è stato fermato dagli agenti: con sé non aveva documenti di identificazione e durante i controlli è stato colto da un malore e trasportato in ambulanza al pronto soccorso del vicino ospedale Giovanni Bosco.
Al pronto soccorso ha provato a fuggire ma è stato fermato subito, riaccompagnato all’ospedale e sedato.

Al risveglio, intorno alle 6 di questa mattina, ha iniziato a dare in escandescenze mettendo in subbuglio il reparto del presidio ospedaliero: è stato trasportato presso  il comando di via Bologna 74 per l’identificazione dove ha continuato a dare di matto.

Così è stato nuovamente sedato e riportato per la terza volta in ospedale.
Si è risvegliato alle 9 ed è stato denunciato a piede libero per guida sotto l’effetto di alcol e sostanze stupefacenti.
Il suo veicolo è stato messo sotto sequestro.

Leggi anche

22/10/2019

“Hanno bruciato la Cavallerizza con la benzina” – L’inquietante accusa dei ragazzi del Collettivo

“Lì dentro non c’era nessuno. Noi lo sappiamo bene, quello spazio era solo un magazzino pieno […]

leggi tutto...

22/10/2019

Troppi delinquenti, chiuso bar di corso Sebastopoli – Lo scrivono gli stessi titolari

Sono stati gli stessi titolari a comunicare con un cartello la chiusura del bar di corso […]

leggi tutto...

22/10/2019

Maltempo e paura in Piemonte – Muore un tassista travolto dall’acqua

Continua l’ondata di maltempo in Piemonte. Coinvolta in particolare la provincia di Alessandria, che ha trascorso […]

leggi tutto...