Tragedia nel Torinese

Tragedia nel Torinese – Uccide il patrigno a pistolettate: arrestato

19/08/2018

CONDIVIDI

Il ragazzo ha sparato 9 volte contro il patrigno. Ora è in carcere ad Ivrea

E’ stato ucciso dal figliastro a colpi di pistola. Così è morto Domenico Gatti, ex poliziotto di 59 anni, andato in pensione da poco.
L’uomo era a cena nel suo appartamento di via Fantina, a Settimo Torinese, con la moglie e il figliastro, affetto da disturbi della personalità.
A tavola è scoppiato un litigio per questioni futili.
Il ragazzo, innervosito dalla lite, prima è andato via di casa. Poi è tornato dopo circa mezz’ora con una pistola in mano, calibro 22, e ha sparato contro il patrigno: due colpi hanno colpito l’uomo al torace, un terzo lo ha mancato.
L’ex poliziotto ha tentato di reagire avvicinandosi al ragazzo che a quel punto ha sparato ancora sei volte, uccidendolo.

La madre dell’omicida ha chiamato i carabinieri che hanno fermato il giovane. In questo momento si trova all’ospedale di Chivasso, dove è piantonato dagli uomini dell’Arma.

Tragedia nel Torinese

Omicidio a Settimo Torinese

Leggi anche

26/03/2019

Occupazione ex scuola di Barriera – Sciretti (Lega): “Intervenire subito, 6° circoscrizione non sia ricettacolo di tutti i problemi”

“La sesta circoscrizione non sia ricettacolo di tutti i problemi della Città di Torino”. L’occupazione dell’ex […]

leggi tutto...

26/03/2019

Occupazione Anarchici, le reazioni: “Nuovo Asilo non deve passare la notte o lo Stato perde braccio di ferro con anarchici”

L’occupazione della scuola Salvo D’Acquisto in via Tollegno a Torino accende nuove preoccupazioni sul territorio. Gli […]

leggi tutto...

26/03/2019

“L’Asilo Occupato è tornato” Gli anarchici occupano la scuola ex Salvo D’Acquisto “Pronti a lottare”

Con uno striscione appeso fuori dalla struttura gli anarchici hanno spiegato in una frase le loro […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy