Turin Marathon: “Grande successo e organizzazione impeccabile. Torino sia esempio per tutti”

05/11/2018

CONDIVIDI

"L'organizzazione è stata impeccabile nella promozione di una corsa che aveva la concorrenza di altre competizioni internazionali"

Grande soddisfazione per il successo della Maratona di Torino. L’assessore allo Sport della Regione Piemonte, Giovanni Maria Ferraris ha premiato i vincitori delle varie categorie.

Ottima la partecipazione alla gara così come importante il livello qualitativo della corsa, impreziosita dalla raccolta di fondi per l’Istituto di Candiolo e dalla particolare attenzione rivolta ai disabili.

“Il terzo posto tra le donne della torinese Sara Brogiato, del Gruppo dell’Aeronautica militare e all’esordio in questa competizione, conferma – ha commentato Ferraris – una crescita dello sport femminile su cui abbiamo puntato particolarmente in questi anni come Regione Piemonte e rappresenta la ciliegina sulla torta di una gara che è stata particolarmente frizzante e molto partecipata anche dal pubblico.

Poi un commento generale:
“ In una giornata dove abbiamo ricordato l’Unità nazionale e le Forze armate, la Maratona è stata caratterizzata dalla raccolta di fondi per l’Istituto di Candiolo e dalla particolare attenzione rivolta ai disabili, a dimostrazione del fatto che lo sport sa abbattere le barriere e rendere tutti più vicini ed uniti. La Maratona di Torino è stata un esempio di come, nella giornata dell’Unità Nazionale, lo sport avvicini tutti”.

“Anche gli oltre 2000 partenti alla maratona incardinata nelle gare Fidal – ha concluso Ferraris – dimostrano che l’organizzazione è stata impeccabile nella promozione di una corsa che aveva la concorrenza di altre competizioni internazionali di altissimo livello”.

L’etiope Gena Amdai Sirai ha vinto la Maratona di Torino 2018, a cui hanno preso parte 1.500 atleti. Il maratoneta ha corso in 2 ore 14’48”, e ha preceduto i keniani Moses Mengich (2 ore 15’51”) e Benjamin Kiprop (2 ore 16’55”).
Il primo fra gli italiani è Giovanni Grano, classificato quinto con 2 ore 19′ 03″.

Fra le donne primo posto per l’etiope Denbeli Chefo Shuke (2 ore 35′ 53″). Seconda la keniana Caroline Cherono; terza Laura Brogiato (2 h 38′ 58), già campionessa italiana di mezza maratona.

Leggi anche

14/11/2018

La crisi Pernigotti e la morte del Made in Italy – “La Regione valuta l’acquisto del marchio”

Anche la Regione Piemonte è in campo nella battaglia per salvare la Pernigotti di Novi Ligure: […]

leggi tutto...

14/11/2018

Geometra ucciso a colpi di arma da fuoco dal Novantenne – La raccolta fondi per la famiglia continua

Il tragico episodio è avvenuto la mattina di venerdì 9 novembre 2018, quando Marco Massano, geometra […]

leggi tutto...

14/11/2018

Tav, M5S all’attacco – “Pd e Forza Italia uniti, dicano come prenderanno i soldi dei piemontesi”

Dopo la proposta del consiglio regionale del Piemonte che, nel caso in cui il Governo volesse […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy