Un boato, poi crollano le scale di uno stabile – “Sembrava Ponte Morandi”, le lacrime dei residenti

CONDIVIDI

Per un miracolo non è finita in tragedia. E’questo il pensiero che si rincorre fra i residenti di uno stabile di via Ormea 156,a Torino, dove all’improvviso, introno alle 14, 30 di ieri  (e fortunatamente tutti gli abitanti del palazzo si trovavano in casa o all’esterno), sono crollate le scale di marmo del palazzo

Paura fra i residenti che pensavano si trattasse di un terremoto. Si è scoperto in seguito che uno scalino del quarto piano, instabile da tempo, aveva ceduto, trascinandosi dietro le altre scale.

Dopo il boato e il panico, l’ immediato arrivo dei soccorsi, con le operazioni dei Vigili del Fuoco che hanno fatto uscire gli abitanti dalle finestre del palazzo, grazie alla gru.

Lo stabile di via Ormea è stato costruito nella prima metà del ‘900 ed è ora  dichiarato inagibile: chiuso e  sigillato,  i tempi per il suo recupero non saranno brevi

“Sembrava il crollo Ponte Morandi”, ripetono alcuni abitanti, ancora terrorizzati. Ma per miracolo il crollo on ha causato nemmeno il ferimento di una persona. Resta però il disagio per gli sfollati, circa 15 famiglie, che dovranno farsi ospitare da parenti e amici, oppure trasferirsi temporaneamente e gratuitamente in un albergo di via Ribordone, all’estrema periferia nord, quindi dall’altra parte della città.
I tempi di recupero? Si parla di due mesi per ridare ‘agibilità al palazzo. E i disagi per gli abitanti in questi due mesi purtroppo non mancheranno.

Leggi anche

21/03/2019

Dopo l’aggressione razzista più di mille persone in piazza a Torino “Restiamo umani”

Prese a calci e pugni sul 59 barrato diretto alle Vallette. Il gravissimo episodio a sfondo […]

leggi tutto...

21/03/2019

‘Beccati’ mentre sfilano il portafoglio sul bus ad un’anziana – 4 romeni processati per direttissima

Sono stati arrestati in flagranza di reato 4 romeni, sorpresi a sfilare il portafoglio dalla borsa […]

leggi tutto...

21/03/2019

Il caso – Locali Murazzi e Valentino abbandonati, ingenti perdite del Comune – Esposto alla Corte dei Conti per danno erariale

“Lasciare in stato di abbandono decine di immobili pubblici, rinunciare all’incasso dei canoni di locazione, permettere […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy