Vendeva parrucche e cosmetici ma era anche un parrucchiere abusivo – Negozio sotto sequestro

06/12/2018

CONDIVIDI

Controllata un’attività commerciale di corso Palermo, specializzata nella vendita di cosmetici e parrucche

Doppia operazione della Polizia Municipale, insieme ai colleghi dell’Unità Cinofila del Reparto Operativo Speciale. Gli agenti si sono introdotti ieri in uno stabile abbandonato di corso Novara, via Bologna e via Como, dove alcuni dipendenti comunali avevano segnalato movimenti sospetti di persone.

Dentro i locali abbandonati e colmi di rifiuti, sono state trovate cinque persone di nazionalità nord-africana, tra i 20 e i 25 anni . I soggetti sono stati accompagnati al Comando di via Bologna 74, identificati e poi deferiti all’Autorità Giudiziaria per invasione di edificio. Due fra loro, inoltre, sono risultati con precedenti penali per reati contro il patrimonio e spaccio di stupefacenti. I locali sono stati bonificati grazie all’intervento di Amiat.

Un secondo intervento di giornata ha riguardato l’operazione compiuta dagli Agenti del VI Comando Barriera di Milano/Regio Parco/Falchera della Polizia Municipale, che hanno controllato un’attività commerciale in corso Palermo, specializzata nella vendita di cosmetici e parrucche.

Nel corso dei controlli è stato accertato che il titolare del locale, un uomo di nazionalità nigeriana, esercitava abusivamente la professione di parrucchiere.

L’uomo era inoltre sprovvisto di documenti è stato accompagnato presso il Comando per essere identificato. Il negozio è stato chiuso dai Vigili e l’attrezzatura utilizzata dal parrucchiere abusivo è stata posta sotto sequestro.

Leggi anche

26/03/2019

Occupazione Anarchici, le reazioni: “Nuovo Asilo non deve passare la notte o lo Stato perde braccio di ferro con anarchici”

L’occupazione della scuola Salvo D’Acquisto in via Tollegno a Torino accende nuove preoccupazioni sul territorio. Gli […]

leggi tutto...

26/03/2019

“L’Asilo Occupato è tornato” Gli anarchici occupano la scuola ex Salvo D’Acquisto “Pronti a lottare”

Con uno striscione appeso fuori dalla struttura gli anarchici hanno spiegato in una frase le loro […]

leggi tutto...

26/03/2019

Il caso – Borse di studio solo per italiani. Scoppia la polemica sull’Accademia delle Scienze di Torino

5 mila euro annuali per due borse di studio da assegnarsi “a una laureata (con laurea […]

leggi tutto...