11 anni allo stalker dell’ex moglie. Minacciò anche il figlio con la pistola. “Arrestatelo o mi ucciderà”

28/06/2018

CONDIVIDI

L'uomo aveva trascorso un periodo agli arresti domiciliari nel Sud Italia poi era stato trasferito in carcere

Lo aveva denunciato ben 15 volte per atti persecutori ai suoi danni, implorando che restasse in carcere: “Arrestatelo, sennò mi ucciderà”, è stato il suo grido disperato. Il timore dell’ex moglie era che lo stalker, in attesa del processo, potesse tornare a piede libero.
La condanna a Luigi Garofalo è arrivata oggi: per lui 10 anni e 10 mesi di carcere. L’ultimo attacco dell’uomo alla famiglia risale all’8marzo 2017, il giorno della festa della Donna, quando lo stalker  era entrato nel locale di via Verolengo a Torino gestito dalla donna e non trovandola aveva puntato la pistola contro il figlio maggiore. Aveva anche premuto il grilletto, ma l’arma fortunatamente non aveva sparato.

L’uomo aveva quindi trascorso un periodo agli arresti domiciliari nel Sud Italia poi era stato trasferito in carcere. Ma l’avvocato difensore di Garofalo Fabrizio Bonfante non è d’accordo sulla sentenza e la definisce ingiusta:
E’ una sentenza ingiusta e certamente faremo ricorso. Non c’è prova che l’arma fosse vera” – ha dichiarato l’avvocato.

La pistola, infatti, non è mai stata trovata e a questo si appella Bonfante. Sono state le telecamere installate nel locale ad inchiodare l’uomo riprendendo la brutalità della scena avvenuta nel marzo dello scorso anno.

 

Leggi anche

09/07/2020

Torino: raffica di multe in centro per bici e monopattini, quasi 50 in poche ore

La scorsa sera, tra le 21.00 e le 24.00 nella zona centro, il Reparto Radiomobile della […]

leggi tutto...

09/07/2020

Piemonte – Allarme per un nuovo focolaio di coronavirus: tutti contagiati durante una cena

Tutti sarebbero stati contagiati nel corso di una cena (fortunatamente ristretta ad un numero limitato di […]

leggi tutto...

09/07/2020

Coronavirus in Piemonte – Tornano a salire i contagi, i numeri

Tornano a salire i contagi in Piemonte. Lunedì si contavano 6 casi in più rispetto al […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy