Agenti arrestati per tortura a Torino – Salvini non ci sta “Mi girano le palle”

17/10/2019

CONDIVIDI

Questa mattina l’arresto di sei agenti della Polizia penitenziaria

Questa mattina è stata diffusa la notizia dell’arresto di sei agenti della Polizia penitenziaria a Torino per violenza non giustificata ai danni dei detenuti.
Matteo Salvini. leader della Lega, non è rimasto indifferente al caso dei presunti maltrattamenti all’interno del carcere Lorusso e Cotugno e ha criticato i giudici per aver dato maggior peso alle parole dei detenuti, piuttosto che a quelle dei poliziotti coinvolti.

Ma le indagini avanzano e si stanno valutando le ipotesi di altri casi sospetti.

«Uno Stato civile punisce gli errori – ha dichiarato il senatore della Lega, oggi a Terni – “ ma che la parola di un detenuto valga gli arresti di un poliziotto mi fa girare le palle terribilmente. Quindi la mia massima solidarietà a quei sei padri di famiglia».

Le indagini sono coordinate dal pubblico ministero Francesco Saverio Pelosi e avviate dopo la segnalazione di Monica Gallo, garante dei detenuti di Torino.

“Nel caso di Torino – ha concluso – “la mia massima solidarietà va agli agenti agli arresti, non c’è un referto medico o una denuncia ma la parola di qualche ex detenuto, contro quella di sei poliziotti».

Leggi anche

26/05/2020

Coronavirus- Da domani test sierologico per 8mila Piemontesi: l’indagine del Ministero della Salute

Da domani mercoledì 27 Maggio, 8099 piemontesi si sottoporranno ai test sierologici.  Si tratta di un’indagine […]

leggi tutto...

26/05/2020

Piemonte, 86 nuovi contagi – Un quinto di quelli registrati in Italia

Il Piemonte ha avuto nelle ultime ore 86 nuovi casi di coronavirus, poco più del 20% […]

leggi tutto...

26/05/2020

Museo Egizio: apertura speciale gratuita – Un regalo ai Torinesi e non solo

Il Museo Egizio festeggia la riapertura con una serie di offerte e un giorno speciale a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy