Aggressioni negli ospedali arriva la vigilanza armata

Torino

/

19/01/2020

CONDIVIDI

Dal primo febbraio per scongiurare nuovi episodi di violenza. E' quanto ha deciso il Commissario dell'Asl, Carlo Picco

Troppe aggressioni negli ospedali di Torino: la soluzione è la vigilanza armata.

Vigilantes armati, posizionati negli ospedali torinesi dal primo febbraio per scongiurare nuovi episodi di violenza. E’ quanto ha deciso il Commissario dell’Asl, Carlo Picco, a causa del preoccupante “incremento delle aggressioni nei confronti degli operatori sanitari e degli utenti”.
In tutto il 2019 i casi di aggressione sono stati 87, una crescita significativa del + 30% rispetto all’anno precedente. E nei pochi giorni del 2020 siamo già a 3 casi segnalati. . “Oltre alla vigilanza – ha spiegato all’Ansa Picco – stiamo potenziando i servizi di video-sorveglianza”.

La vigilanza armata si potrà trovare al pronto soccorso degli ospedali Maria Vittoria, Martini, Oftalmico e San Giovanni Bosco.

“Dal primo febbraio – ha concluso all’Ansa Carlo Picco – “tutto il personale sanitario impegnato nei pronto soccorso lavorerà in condizioni protette e potrà gestire le emergenze in sicurezza, esprimendo il massimo della professionalità, con riflessi positivi anche sull’assistenza e sulla cura”.
Il servizio di vigilanza sarà attivo sette giorni su sette, 24 ore su 24.

Leggi anche

19/09/2020

Coop assume a Torino e provincia – Le posizioni aperte

Coop è alla ricerca di diverse figure professionali per i punti vendita di Torino. Queste le […]

leggi tutto...

19/09/2020

Piemonte – Impennata di contagi, mai così tanti dalla fine del lockdown: + 127

Nuova impennata di contagi in Piemonte: registrati altri 127 casi nelle ultime 24 ore. E’ il […]

leggi tutto...

19/09/2020

Elezioni 20-21 Settembre – Ecco tutte le misure anti Covid per votare

Si vota in Italia il 20 e 21 settembre per la riduzione dei parlamentari e, in […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy