Auto con targhe straniere – Sequestri a Torino, anche ad imprenditori e manager. Gli effetti del Decreto Sicurezza

04/04/2019

CONDIVIDI

Contestate sanzioni che superano in totale i 28mila euro

L’operazione della Guardia di Finanza è scattata nel capoluogo piemontese, dopo l’entrata in vigore del decreto Sicurezza.

Per contrastare il fenomeno dei ‘furbetti’ delle multe, il decreto prevede che chiunque sia residente da più di 60 giorni in Italia non possa circolare con veicoli immatricolati all’estero.
Al termine delle operazioni sono state comminate multe per 28mila euro e oltre una ventina di sequestri.  Si tratta in particolare di veicoli di grossa cilindrata: dal Suv con targa monegasca, utilizzato dal giovane imprenditore di successo residente in Italia, alla manager in carriera con il suv di targa tedesca.

Fermati soprattutto cittadini di origine rumena, albanese e moldava che circolavano in strada con una targa del loro Paese.
Ma le multe hanno toccato anche gli gli italiani che si muovevano su vetture con targhe estere, ma erano stabilmente residenti nell’hinterland torinese.

Fermati infine imprenditori di origine rumena e albanese che si spostavano su furgoni, utilizzati per la loro attività imprenditoriale, che erano stati immatricolati oltre confine.
Oltre al sequestro dei veicoli, sono state contestate sanzioni che superano in totale i 28mila euro.

Leggi anche

07/07/2020

Torino – Ancora segnalazioni di autobus pieni “Ma quale distanziamento? E’ uno schifo”

Nuove segnalazioni a Torino per ciò che riguarda il sovraffollamento sugli autobus. Il problema è più […]

leggi tutto...

07/07/2020

Torino lancia ufficialmente la sua candidatura per le Universiadi “Nel 2007 fu un successo, replichiamolo!”

Nel palazzo sede della Regione in piazza Castello, Comune di Torino, Regione Piemonte, Politecnico, Università di […]

leggi tutto...

07/07/2020

Camion sbanda in tangenziale nord: traffico in tilt nell’ora di punta

Incidente questa mattina, intorno alle 6, in tangenziale nord, all’altezza di Venaria. Un camion che trasportava […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy