Cane salvato – Era ingabbiato su un balcone

Torino

/

11/01/2020

CONDIVIDI

Chiuso dentro un trasportino al freddo da giorni: è stato salvato

Cane salvato, ingabbiato al freddo e al gelo in balcone

Una cagnolina di tre anni, tenuta chiusa in un trasportino su un balcone da tempo, impossibilitata a muoversi ed al freddo, è stata liberata pochi giorni fa dal nucleo di Torino delle Guardie Ecozoofile dell’Opima, e posta sotto sequestro per violazione del Regolamento, datato 2006, della Città di Torino.

Importanti le segnalazioni

Enrico Piacenza, referente delle Guardie Ecozoofile dell’Oipa di Torino e responsabile del servizio, invita tutti i cittadini a segnalare sempre casi di questo tipo, perché può essere determinante per la loro sopravvivenza.

 “I cani hanno bisogno di contatti sociali ed il loro totale isolamento può essere considerato una forma di maltrattamento psicologico. Il regolamento della città di Torino vieta infatti di tenere permanentemente animali su terrazze o balconi senza possibilità alcuna di accesso all’interno dell’abitazione e di integrazione con il nucleo familiare.”

Questo l’appello lanciato dalla referente celle Guardie Ecozoofile dell’Oipa di Torino.

Come segnalare

Ed è proprio attraverso una nota che il servizio a tutela degli animali ricorda che per segnalazioni, in forma anonima, di presunti maltrattamenti è possibile compilare il modulo scaricabile al seguente link:  clicca qui .

Leggi anche

05/07/2020

Coronavirus in Piemonte – Zero decessi nelle 24 ore, l’80% dei contagi è asintomatico

Zero decessi nelle ultime 24 ore in Piemonte e quasi l’80% dei nuovi contagi asintomatico (14 […]

leggi tutto...

05/07/2020

Torino – Scoppia un’altra violenta lite in strada: colpito con un coccio di bottiglia, trasportato in ospedale

Nuova violenta lite a Torino, nel quartiere Barriera di Milano. Nella serata di ieri, sabato 4 […]

leggi tutto...

05/07/2020

Agguato contro la Polizia: chiodi a tre punte in strada “Poteva finire in tragedia” – I mezzi diretti a Chiomonte

“Poteva finire in una vera e propria tragedia. Fortunatamente, la fermezza degli autisti degli automezzi in […]

leggi tutto...