27/08/2020

Cronaca

Cirio contro Conte “O la scuola riapre il 14 Settembre o cade il Governo”

CONDIVIDI

Duro attacco del presidente della Regione Cirio al governo Conte.  Il governatore del Piemonte ha evidenziato la situazione di incertezza che ancora si vive sulla ripresa delle scuole.

“Mascherine, scuolabus, banchi, personale… troppe incertezze per quella che, con la Salute, è la più importante tra le competenze di uno Stato”. Alberto Cirio attacca sui social il Governo Conte.

Nel mirino anche il Comitato tecnico scientifico per i nuovi paletti aggiunti per il rientro in classe che, secondo Alberto Cirio, hanno l’effetto di generare confusione: “Dopo mesi di parole al vento, abbiamo chiesto certezze da parte del Governo. Mancano 15 giorni. Inaccettabile“, scrive il governatore del Piemonte.

Al termine della riunione di ieri fra Regioni e governo, arriva anche il commento dell’assessore all’Istruzione della regione Elena Chiorino:

“Avrebbe dovuto essere la riunione decisiva, quella in cui il governo avrebbe dovuto comunicare alle Regioni tutte le direttive ufficiali per la riapertura delle scuole, prevista per il 14 settembre. E invece, anche questa volta, dall’Esecutivo non sono arrivate risposte, ma soltanto altri dubbi e rimandi. E il tempo stringe sempre di più. Dalle parti di Palazzo Chigi – prosegue Chiorino – “ pare che davvero regni ancora la confusione più totale. A partire dal riparto dei docenti e del personale, passando per i banchi – diventati ormai il tormentone di questa estate – fino alle criticità del trasporto scolastico“.

Al quotidiano La Stampa, Cirio ha poi aggiunto:

“Dall’istante in cui si è chiuso il vertice tra governo e Regioni non faccio che rispondere a una valanga di telefonate di sindaci allarmati dalla situazione di totale incertezza con cui ci avviciniamo alla riapertura delle scuole. Gli organici sono carenti e i banchi monoposto non arriveranno in tempo”.

Quindi, ha concluso Cirio: “In aula il 14 o il governo Conte cade”

17/04/2024 

Sport

Caos Juve – Ronaldo vince l’arbitrato: la Juventus dovrà pagargli 19 milioni di euro

Caos Juve – Ronaldo vince l’arbitrato: la Juventus dovrà pagargli 19 milioni di euro La Juventus […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – 750 nuove piante per rigenerare la zona Parella: interventi in 5 aree verdi

Torino – Parella più verde con 750 nuove piante: rigenerate 5 aree verdi Il quartiere Parella […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – Il Bioparco Zoom è sempre più grande: aprono i “Giardini meraviglia”. Ecco tutte le novità

Torino – Zoom è sempre più grande: aprono i “Giardini meraviglia” e una bellissima Oasi di […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Cronaca

Orrore a Torino – Donna violentata nell’androne di un palazzo. E’ caccia al maniaco

Orrore a Torino – Donna violentata nell’androne di un palazzo. E’ caccia al maniaco A Torino, […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – Riapre la storica “Latteria Svizzera” nel parco Valentino. Locale rinnovato, ecco le novità

Torino – Riapre la “storica” Latteria Svizzera nel parco Valentino. Locale rinnovato, ecco le novità La […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – Elkann “2024 sarà anno bellissimo per Stellantis” . Ma a Mirafiori parte un’altra cassa integrazione (E Tavares aumenta lo stipendio)

Torino – Elkann “2024 sarà anno bellissimo per Stellantis” . Ma a Mirafiori parte un’altra cassa […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy