Cirio: “In Piemonte mancano ancora 20mila insegnanti: inaccettabile in un Paese civile”

14/09/2020

CONDIVIDI

Cirio: IIn Piemonte ci sono bambini che hanno la necessità di essere assistiti, è inaccetabile"

Duro commento del governatore del Piemonte Alberto Cirio. Nel giorno della ripartenza della scuola, Cirio ha commentato ai microfoni di Sky:
“Inizio la scuola con 20mila cattedre vuote in Piemonte, 20mila insegnanti che mancano, soprattutto quelli di sostegno. Nell’anno del Covid, e con tre mesi di tempo, è ingiustificabile” così ha dichiarato il presidente della Regione Piemonte, ripreso dall’Ansa.

“In Piemonte ci sono bambini che hanno la necessità di essere assistiti e che questa mattina non hanno trovato l’insegnante. In un Paese civile non è accettabile” – ha aggiunto.

“Sembra quasi che il mese in cui inizia la scuola si estragga a sorte – ha concluso Cirio, ripreso dall’agenzia Ansa – “Ma che senso ha non avere la capacità di prevenire? Questo significa che un bambino disabile, che ha bisogno di assistenza, oggi non trova a scuola il suo insegnante di sostegno”.

Leggi anche

18/09/2020

Torino – Folle moldavo aggredisce i poliziotti a colpi di arti marziali. Arrestato

E’ domenica sera e un cittadino italiano 46enne ha una piccola discussione sotto casa, nel quartiere […]

leggi tutto...

18/09/2020

Piemonte – Scontro sulla pillola abortiva, Ordine dei medici contro Cirio: “Rispetti le linee del Ministero”

Il presidente dell’Ordine dei Medici di Torino, Guido Giustetto si è rivolto al presidente della Regione […]

leggi tutto...

18/09/2020

Piemonte – Fingevano di accogliere migranti, poi si incassavano i rimborsi: truffa da 300mila euro

Sono stati scoperti dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza. Tre cooperative hanno […]

leggi tutto...