Deputato Lega aggredito e minacciato da marocchino: “Incredibile: non è stato espulso perché si è dichiarato ateo”

05/02/2019

CONDIVIDI

"L'uomo ha già una serie di precedenti penali alle spalle"

L’episodio è stato raccontato da Paolo Tiramani, deputato leghista e componente della commissione Affari sociali, residente a Borgosesia, nel vercellese.

L’esponente del Carroccio stava camminando nella sua città quando è stato aggredito e minacciato da un uomo di nazionalità marocchina:
“Siamo al puro delirio: è un delinquente seriale- ha raccontato – “che davanti a diversi testimoni mi ha mostrato una lima, urlando che me l’avrebbe infilata nella pancia. Ringrazio vigili e carabinieri, prontamente intervenuti, che lo hanno arrestato. Ma non è possibile continuare così”.

Tiramani aveva ottenuto un anno fa l’espulsione dell’uomo, che era riuscito ad avere in seguito un permesso per ragioni che lo stesso deputato spiega:

“Quest’uomo ha una serie di precedenti penali alle spalle: minacce con coltello alle assistenti sociali, abuso di alcolici, incendio della casa popolare in cui era ospitato- così ha raccontato Paolo Tiramani, ripreso da Repubblica.
“Per questo motivo circa un anno fa, quando ero sindaco, chiesi e ottenni la sua espulsione. Ma dopo sei mesi al Cie l’uomo ha ricevuto un permesso per motivi religiosi perché si è dichiarato ateo e in quanto tale non rimpatriabile in Marocco”.

E così il deputato lo ha rincontrato per le strade della sua città ricevendo le sue minacce.

Leggi anche

03/08/2020

Festa del Sacrificio a Torino: scoperto mattatoio clandestino – Cento ovini pronti al macello

E’ stato scoperto un mattatoio clandestino all’interno del quale stavano per essere macellati centinaia di ovini, […]

leggi tutto...

03/08/2020

“Piemonte non in grado di tenere distanziamento su mezzi pubblici, a rischio lavoratori e utenti”

“Il Piemonte non è nelle condizioni di eliminare il distanziamento a bordo dei mezzi pubblici”, sono […]

leggi tutto...

03/08/2020

Fusione tra Intesa San Paolo e Ubi Banca – Nasce la settima banca dell’Eurozona

Dopo le prime offerte del febbraio scorso fra gli azionisti non andate a buon fine, nelle […]

leggi tutto...