16/09/2017

Cronaca

Forzano serranda in corso Regina – Arrestati nella notte due marocchini

San Donato

/
CONDIVIDI

Hanno tentato di entrare in un negozio di alimentari di corso Regina Margherita, all’angolo con via Saccarelli. Due marocchini hanno forzato la serranda, nascosti dal buio della notte. Ma i rumori dei ladri hanno allertato un residente che ha chiamato subito le forze dell’ordine, componendo il 112.
Irrompeva così una pattuglia della polizia, competente per la zona San Donato, che ha bloccato i due maghrebini mentre fuggivano dopo aver avvistato le volanti.
Si tratta di due marocchini di 27 e 34 anni con numerosi precedenti penali alle spalle. Sono stati arrestati questa notte per tentato furto aggravato in concorso

20/02/2024 

Territorio

Torino – La Regione stanzia 500mila euro per i corsi di guida sicura rivolti ai neopatentati

Torino – La Regione stanzia 500mila euro per i corsi di guida sicura rivolti ai neopatentati […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Sport

Sinner supera Panatta – Ecco tutti i record nel mondo del Campione azzurro

Sinner supera Panatta – Ecco tutti i record nel mondo del Campione azzurro Jannik Sinner ha […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Territorio

Torino – La stazione di Porta Nuova è in vendita: ecco quanto costa (e chi potrebbe comprarla)

Torino – La stazione di Porta Nuova è in vendita: ecco quanto costa La storica Stazione […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Territorio

A Torino sottoscritto il nuovo Patto per la sicurezza urbana: “Più militari in strada per combattere la delinquenza”

Torino – Sottoscritto il patto per la sicurezza “Più militari in strada per combattere la delinquenza” […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Territorio

A Torino è arrivato Johnny Depp – Sta girando le scene del nuovo film: ecco dove

A Torino è arrivato Johnny Depp – Sta girando le scene del nuovo film: ecco dove […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Territorio

Elkann, ora i Pm indagano sul Lichtenstein: 10 milioni da un imprenditore russo

Elkann, ora i Pm indagano sul Lichtenstein: 10 milioni da un imprenditore russo Le indagini sulla […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy