14/10/2023

Economia

Guerra in Israele: aumentano ancora benzina e bollette? La situazione

CONDIVIDI

Guerra in Israele: aumentano ancora benzina e bollette? La situazione

La crescente instabilità in Medio Oriente, dopo l’attacco a Israele da parte di Hamas e la dura risposta a Gaza, potrebbe avere gravi conseguenze sui prezzi del gas e dei carburanti in Italia.

La situazione è stata sottolineata dal ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, e dall’associazione dei consumatori, Assoutenti. Il dibattito sottolinea l’importanza per l’Italia di cercare una maggiore autonomia energetica, dato che il paese potrebbe trovarsi di fronte a sfide simili a quelle affrontate dopo l’invasione russa dell’Ucraina. In effetti, secondo Renato Brunetta, presidente del Cnel, la guerra in Medio Oriente potrebbe causare squilibri energetici ancora più gravi rispetto a quelli scaturiti dalla crisi ucraina.

Urso ha espresso preoccupazione per le potenziali complicazioni relative all’approvvigionamento di gas e petrolio, sottolineando che molti paesi del Medio Oriente forniscono risorse cruciali all’Europa. Ha anche ribadito l’importanza di pensare all’autonomia strategica dell’Europa in termini di approvvigionamento energetico.

A complicare ulteriormente la situazione, c’è stata una perdita nel gasdotto che collega la Finlandia all’Estonia, il Baltic Connector. Questo incidente ha sollevato sospetti di sabotaggio, portando ad un aumento del 12% dei prezzi del gas in Europa, alimentando le preoccupazioni sulla sicurezza delle infrastrutture energetiche nel continente.

Assoutenti, dal canto suo, ha evidenziato che l’Italia dipende significativamente dalle importazioni estere per il suo approvvigionamento di gas.

Nel 2022, l’Algeria è stata il principale fornitore di gas per l’Italia, fornendo il 36% del totale, seguita da Russia e Azerbaigian (circa 15%), Qatar (10%), Norvegia (8,6%) e Libia (4,3%). Importanti anche le importazioni via nave da paesi come Spagna, Egitto e Nigeria. La crescente tensione tra l’Algeria e Israele, con l’Algeria che ha condannato le azioni di Israele a Gaza, potrebbe ulteriormente complicare la situazione energetica dell’Italia.

25/06/2024 

Territorio

Torino – Salone del Libro, le polemiche continuano. A distanza di un mese, le proteste degli editori

Torino – Salone del Libro, le polemiche continuano. A distanza di un mese, le proteste degli […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Territorio

Torino- Savona, l’Odissea continua: disagi e cantieri in autostrada: “Arrivare al mare è un’utopia”

Torino- Savona, l’Odissea continua: disagi e cantieri in autostrada: “Arrivare al mare è un’utopia” L’autostrada Torino-Savona […]

leggi tutto...

25/06/2024 

A Torino un grande evento: Cinema all’aperto sul tetto del Lingotto. Al via le proiezioni INFO

A Torino un grande evento: Cinema all’aperto sul tetto del Lingotto. Al via le proiezioni  A […]

leggi tutto...

24/06/2024 

Territorio

A Torino Marina Abramović riceve il Diploma Honoris Causa: “Impulso straordinario nelle arti performative”

A Torino Marina Abramović ha ricevuto un Diploma Honoris Causa in Tecniche performative per le arti […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Territorio

Torino – Paura per un bambino: scende alla stazione Lingotto e ‘perde’ la mamma. Aiutato dalla Polizia

Torino – Paura per un bambino: scende alla stazione Lingotto e ‘perde’ la mamma. Una famiglia […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Sport

Italia, una fatica immane – Il gol al 98′ ci porta agli Ottavi di finale a Berlino

Italia, una fatica immane – Il gol al 98′ ci porta agli ottavi di finale da […]

leggi tutto...