I seggiolini anti abbandono da oggi sono obbligatori – Multe fino a 326 euro

07/11/2019

CONDIVIDI

I dispositivi potranno essere integrati all'origine nel seggiolino

Scatta da oggi, giovedì 7 novembre, l’obbligo di montare sulle auto i sistemi ‘antiabbandono’, dispositivi di allarme per chi trasporta minori di 4 anni.

E’ quanto ha ricordato nelle ultime ore è il ministero dei Trasporti: il regolamento di attuazione dell’articolo 172 del nuovo Codice della Strada è stato infatti pubblicato il 23 ottobre sulla Gazzetta Ufficiale, con un’entrata in vigore prevista 15 giorni dopo, ossia il 7 novembre del 2019.

Spiega lAsaps, Associazione sostenitori Polstrada: “i dispositivi dovranno attivarsi automaticamente e dovranno essere dotati di un allarme in grado di avvisare il conducente della presenza del bambino nel veicolo attraverso appositi segnali visivi e acustici o visivi e aptici, percepibili all’interno o all’esterno del veicolo (potranno essere dotati anche di un sistema di comunicazione automatico per l’invio di messaggi o chiamate)”.

I dispositivi, secondo il Decreto del Ministero dei Trasporti: “potranno essere integrati all’origine nel seggiolino, oppure una dotazione di base o un accessorio del veicolo, ricompreso nel fascicolo di omologazione dello stesso oppure un sistema indipendente dal seggiolino e dal veicolo”.

Chi risulterà sprovvisto di tali dispositivi incorrerà nelle violazioni previste dall’articolo 172 del Codice della Strada: sanzioni amministrative da 81 a 326 euro – con pagamento entro cinque giorni a 56,70 euro, e decurtazione di 5 punti dalla patente.

“L’Asaps – ha concluso infine il presidente Giordano Biserni – auspicava un margine di tempo maggiore interpretando la legge in modo più favorevole e con la concessione dei 120 giorni inizialmente previsti, così non è stato. Pertanto genitori, nonni e accompagnatori affrettatevi!”.

Leggi anche

27/05/2020

Torino, bimba nasce col cuore fuori dal corpo – Parto eccezionale alla Città della Salute

Parto eccezionale a Torino. Alla Città della Salute è stata fatta nascere una bimba affetta da […]

leggi tutto...

27/05/2020

Piemonte, dopo i ripetuti assembramenti scatta l’obbligo di mascherina all’aperto

Dopo i ripetuti assembramenti degli ultimi giorni, registrati soprattutto nella città di Torino, in particolare nell’ultimo […]

leggi tutto...

27/05/2020

A Torino è allarme Amnèsia: la nuova droga, sembra marijuana ma ha gli effetti dell’eroina

Si sta diffondendo anche a Torino e nel Torinese la nuova droga chiamata ‘Amnesia’,  venduta come […]

leggi tutto...