04/04/2019

Cronaca

Il killer dei Murazzi era già stato arrestato e condannato, eppure era a piede libero – “Gravissime violenze contro la fidanzata”

CONDIVIDI

Il passato di Said Mechaquat, 27 enne, killer dei Murazzi, aveva già tinte fosche, fatte di violenza e aggressioni contro l’ex compagna, madre di suo figlio.

Già giugno 2016 si legge di una condanna in primo grado ad un anno e 6 mesi, con la motivazione: ” aveva ridotto la ex compagna in uno stato di succubanza, costretta a subire percosse e minacce con frequenza costante. Per sua stessa ammissione almeno tre volte al mese”.
Non solo ingiurie e violenza psicologica, ma anche violenza fisica: sputi, pugni, calci contro la donna fino a romperle il naso.
Ma il procedimento penale a cui mancava la pronuncia definitiva cheavr ebbe condannato Said al carcere  è fermo da due anni e mezzo, anzi non è stata ancora fissata la data.
Un rapporto improntato sulla violenza quello che Said instaura con la fidanzata, dopo che iniziano a convivere in via Principessa Clotilde a Torino.

Dai primi episodi di aggressività, sottovalutati dalla donna, in breve si passa a vere e proprie aggressioni fisiche, anche quando la ragazza resta incinta.

Le volanti della polizia ‘visitano’ il loro appartamento ben 6 volte in tre anni, richiamate dai vicini di casa che ascoltano le grida sempre più frequenti della ragazza.
Dopo l’ennesimo pestaggio in cui la donna subisce ‘distorsioni multiple’ a Said viene imposto il divieto di avvicinamento, quindi anche di vedere il figlio.

Poco più di un mese fa il brutale omicidio ai Murazzi nel delirio di paranoia di Said. Che forse voleva colpire anche il nuovo compagno dell’ex fidanzata, il cui figlio ormai chiamava papà.

25/06/2024 

Territorio

Torino – Salone del Libro, le polemiche continuano. A distanza di un mese, le proteste degli editori

Torino – Salone del Libro, le polemiche continuano. A distanza di un mese, le proteste degli […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Territorio

Torino- Savona, l’Odissea continua: disagi e cantieri in autostrada: “Arrivare al mare è un’utopia”

Torino- Savona, l’Odissea continua: disagi e cantieri in autostrada: “Arrivare al mare è un’utopia” L’autostrada Torino-Savona […]

leggi tutto...

25/06/2024 

A Torino un grande evento: Cinema all’aperto sul tetto del Lingotto. Al via le proiezioni INFO

A Torino un grande evento: Cinema all’aperto sul tetto del Lingotto. Al via le proiezioni  A […]

leggi tutto...

24/06/2024 

Territorio

A Torino Marina Abramović riceve il Diploma Honoris Causa: “Impulso straordinario nelle arti performative”

A Torino Marina Abramović ha ricevuto un Diploma Honoris Causa in Tecniche performative per le arti […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Territorio

Torino – Paura per un bambino: scende alla stazione Lingotto e ‘perde’ la mamma. Aiutato dalla Polizia

Torino – Paura per un bambino: scende alla stazione Lingotto e ‘perde’ la mamma. Una famiglia […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Sport

Italia, una fatica immane – Il gol al 98′ ci porta agli Ottavi di finale a Berlino

Italia, una fatica immane – Il gol al 98′ ci porta agli ottavi di finale da […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy